Stile Liberty: idee per arredare e ristrutturare casa

Mobili per la casa e consigli d’arredo: lo stile liberty e i suoi punti di forza. Come ristrutturare casa in perfetto stile liberty e a chi rivolgersi.

Alcune idee per arredare e ristrutturare casa in stile liberty.
Stile Liberty: idee per arredare e ristrutturare casa
User Rating: 5 (2 votes)

 

Mobili per la casa e consigli d’arredo: lo stile liberty e i suoi punti di forza. Come ristrutturare casa in perfetto stile liberty e a chi rivolgersi per riuscire ad ottenere il meglio senza dover per forza spendere grandi cifre. Una guida pratica che punterà a fornirvi informazioni utili e consigli pratici su mobili, complementi d’arredo e soluzioni per la casa.

 

Stile Liberty: significato e origini

Lo stile liberty affonda le sue radici nel lontano 1800 quando, a fine secolo, iniziò a prendere vita un movimento artistico – filosofico, l’Art Nouveau, che si sviluppò fino ai primi anni nel ‘900. In Italia, in quegli anni, questo pensiero filosofico finì con l’influenzare anche l’architettura e le arti applicate, contribuendo a sviluppare quello che noi tutti oggi conosciamo come Stile Liberty.

La forza estetica di questo stile, noto anche come “stile floreale”, è riuscita ad imporsi e ad evolversi adattandosi ai tempi e alle mode. Dal diciannovesimo secolo ai giorni nostri, infatti, ne è stata fatta di strada. L’armonia e originalità di questa forma d’arte, però, ha permesso al Liberty di non perdersi e di continuare ad essere uno dei più ricercati e richiesti in architettura, sia nell’arredamento di interni che di esterni.

 

Un soggiorno in stile liberty.

 

Perchè ristrutturare in stile Liberty?

Chi è intenzionato a ristrutturare una casa è consapevole che, molto probabilmente, si ritroverà nella posizione di dover affrontare degli interventi che richiederanno un impiego di risorse ed energie non indifferente.

Per questo motivo, dunque, clienti e addetti ai lavori cercano sempre di arrivare a soluzioni finali in grado di ripagare nel tempo ogni sacrificio. Questo vuol dire che, in linea di massima, qualità e resistenza sono sempre importanti ma, ad onor del vero, anche il risultato estetico non è da sottovalutare. Seguire mode e trend del momento può andare bene ma, di fatto, solo uno stile in grado di resistere allo scorrere del tempo non vi costringerà a dover rivedere tutto dopo pochi anni.

Seguendo questo ragionamento, dunque, è facile capire perché lo stile liberty viene ancora oggi proposto dagli esperti e scelto dai clienti. L’eleganza e la forte impronta estetica di questo stile sono qualità molto apprezzate in architettura.

Le linee armoniose e ricche e i disegni eterei lo rendono inoltre adatto ad ogni ambiente. Gli spazi piccoli possono così essere impreziositi da distinti dettagli architettonici mentre, allo stesso modo, anche le case più grandi o gli esterni più estesi saranno valorizzati. Lo stile liberty, come è facile intuire, continua per tutti questi motivi a tradursi oggi in soluzioni concrete, piacevoli all’occhio e in grado di andare incontro a tutte le esigenze (sia estetiche che pratiche).

 

Una camera da letto in stile liberty.

 

Arredare in stile Liberty: gli elementi essenziali

Per arredare una casa in perfetto stile liberty tante sono le idee alle quali rifarsi per prendere ispirazione. Essendo però tante e diverse le soluzioni d’arredo proposte, prima di rivolgersi agli esperti o di iniziare a fare le prime ricerche, fondamentale è cercare di capire anticipatamente qual è l’effetto finale che si vuole ottenere.

Le linee e gli arredi liberty dovranno essere un elemento dominante in tutta la casa oppure il vostro obiettivo è quello di acquistare solo pochi complementi in stile liberty magari da accostare a dei mobili semplici e lineari? Tutte le stanze dovranno riprendere lo stesso tipo di arredamento? La vostra casa, così come è divisa, si adatta bene al liberty o forse è meglio rivedere prima la divisione degli spazi? È a questo genere di domande che dovete rispondere prima di scegliere come arredare il vostro appartamento.

Una volta fatto ciò, allora, siete pronti a procedere. Fiori, ghirigori e decorazioni intrecciate sono sicuramente caratteri distintivi dello stile liberty. Tra le soluzioni più popolari, per esempio, quelli che hanno avuto maggior successo negli anni sono le ringhiere in ferro battuto (sia per interni che per esterni) che riprendono il motivo floreale.

Molto diffuse, allo stesso modo, sono anche le vetrate colorate (a volte dipinge a mano), la cui trama spesso ricorda quella di un dipinto. Con la stessa tecnica, gli stessi colori e anche gli stessi materiali vengono realizzati anche complementi d’arredo e articoli per la casa in stile liberty perfetti per dare un tocco di personalità in più ad un angolo o ad una superficie che altrimenti risulterebbe anonima e/o piatta. Lampade, lampadari, porte e portoni ma anche divani, sedie, tavoli e mobili di ogni tipo, forma e dimensione, avrete veramente l’imbarazzo della scelta.

 

Una cucina moderna in stile liberty.

 

Casa in stile Liberty: a chi rivolgersi?

Spesso chi ha intenzione di arredare casa o è già impegnato a farlo fa un errore, ovvero: evitare di coinvolgere in decisioni importanti esperti della materia.

Che si tratti di interni o di esterni, in questi casi, è sempre fondamentale l’intervento di un bravo professionista. Un architetto, un interior designer o anche un arredatore saranno in grado di farvi risparmiare tempo, soldi ed energie indirizzandovi verso la soluzione migliore, quella cioè in grado di valorizzare i vostri spazi sia a livello funzionale che a livello estetico.

Che si tratti di una stanza o di un intero appartamento, dunque, molto importante sarà farsi assistere da chi in questo campo ha sempre lavorato con impegno e serietà lasciando sempre soddisfatti i propri clienti. Dopo aver capito quello che volete non vi resterà che scegliere, e quindi comprare, gli elementi che vi servono (o che vi sono stati suggeriti) per arredare la vostra casa in stile liberty.

A questo punto, dunque, dovrete rivolgere le vostre richieste ad un rivenditore apposito. Oggetti d’arredamento e mobili in stile liberty possono essere acquistati facilmente nelle botteghe specializzate nella vendita di pezzi di antiquariato, nei negozi di lusso ma anche nei grandi magazzini (dove la scelta spesso è ampia e variegata).

Il budget a vostra disposizione, alla fine, sarà il fattore determinante. Una volta individuate le cifre oltre le quali non volete o non potete spingervi starà a voi, dunque, riuscire ad individuare la soluzione migliore per le vostre tasche e le vostre esigenze.

 

Un mobile in stile liberty.

 

Arredare e ristrutturare in stile Liberty: come risparmiare?

Pur essendo etereo e antico, lo stile liberty non per forza richiede l’investimento di cifre esagerate per arredare una casa. Come per qualsiasi tipo di investimento, infatti, anche in questo caso si può risparmiare senza per forza dover rinunciare alla qualità. Un metodo semplice e assicurato per ottenere questo risultato, qualora siate interessati, è quello che suggerisce la messa a confronto di più preventivi.

Richiedere e valutare costi e servizi offerti dai vari professionisti del settore (dall’architetto, all’arredatore fino al venditore di mobili) vi fornirà un quadro chiaro della situazione. Questo, in sostanza, vi permetterà di conoscere anticipatamente quelli che sono i prezzi medi del mercato e identificare, in un secondo momento, chi tra tutti sarà in grado di assicurarvi il meglio ai costi più competitivi. Vedere quello che la concorrenza offre vi avvicinerà inevitabilmente verso il risparmio e la convenienza, riducendo al minimo il margine di errore e assicurandovi sempre il meglio del meglio.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti