Sostituzione della caldaia: detrazioni

La sostituzione della caldaia è un passo che ad un certo punto si è obbligati a fare, ma quanto viene a costare? Vi sono delle detrazioni di cui usufruire?

Sostituzione della caldaia
Sostituzione della caldaia: detrazioni
User Rating: 5 (13 votes)

 

Se dovete effettuare la sostituzione della caldaia e vi state domandando di quali detrazioni potrete usufruire, concedetevi qualche minuto di pausa e continuate la lettura di questo articolo: nei prossimi passi affronteremo proprio questo importante argomento cercando di spiegare in maniera chiara tutto ciò che occorre sapere per poter detrarre fiscalmente in maniera corretta la cifra stabilita dalla legge.Sostituzione della caldaia

E’ abbastanza raro trovare ancora abitazioni prive di impianto di riscaldamento: nella maggior parte delle case è infatti presente una caldaia che specialmente nella stagione fredda svolge il proprio compito a pieno regime.

Sappiamo bene che con il trascorrere degli anni ogni cosa tende ad usurarsi, danneggiarsi oppure a trasformarsi in elemento obsoleto e praticamente inutile e questo vale ovviamente anche per le vecchie caldaie, che sia gas o a condensazione,  a questo punto dunque è necessaria la sostituzione della caldaia.

Inoltre, quelle di nuova generazione permettono di risparmiare sui consumi, sono più sicure per le persone e per la casa e risultano ampiamente rispettose nei confronti dell’ambiente esterno.

Quanto costa la sostituzione di una caldaia?

Sostituzione della caldaiaLa spesa da affrontare per eseguire la sostituzione di una caldaia   può risultare particolarmente onerosa, ma lo Stato interviene offrendo un valido aiuto: stabilisce infatti anche per il 2015 e 2016 determinate detrazioni economiche che possono andare dal 36% sino al 65% dell’Irpef, secondo i vari casi i cui è possibile usufruire delle detrazioni dovute a ristrutturazioni edilizie.Sostituzione della caldaia

Per quanta riguarda i lavori relativi all’installazione o sostituzione di una caldaia, i lavori per i quali è possibile ottenere la detrazione IRPEF sono i seguenti:

nelle singole unità abitative si può usufruire del bonus in seguito a sostituzione o riparazione dell’impianto, opere innovative, modifiche, migliorie o riparazioni murarie nel locale-caldaia, interventi esterni relativi a modifica di materiali;Sostituzione della caldaia

sulle parti condominiali la detrazione si può ottenere in caso di  riparazione con sostituzione di alcuni elementi, escludendo però gli interventi innovativi. Nel locale riservato alla caldaia, il bonus si può ottenere effettuando le varie riparazioni murarie in maniera tale da poter conservare internamente le suddivisioni preesistenti.

Le norme che regolamentano le detrazioni fiscali per la sostituzione di una caldaia ed altre opere di ristrutturazione è continuo aggiornamento, ma ecco quali sono i bonus aggiornati attualmente in vigore:Sostituzione della caldaia

Detrazione del 65% per costi dovuti a caldaie a condensazione oppure a biomassa sino al 31 dicembre 2015 sia per abitazioni singole/private e sia per i condomini.

Detrazione del 50% per le spese sostenute dall’1 gennaio 2016 sino al 31 dicembre 2016 per i privati e per i condomini (per qualsiasi chiarimento è possibile visitare l’apposita guida presente nel Sito delle Entrate).

Avete deciso di effettuare la sostituzione della caldaia? Non vi rimane che decidere quale caldaia scegliere. Approfittate degli incentivi e contattate qualche ditta esperta in questo genere di interventi presente nella vostra zona: vi verranno consegnati dei preventivi gratuiti e senza impegno e voi potrete risparmiare scegliendo quello maggiormente conveniente.

 

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

Tags:
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti