Scale interne: cosa sapere?

scale interne cosa sapere
Scale interne: cosa sapere?
User Rating: 5 (2 votes)

 

Scale interne: tipologie, materiali e prezzi di ogni modello. Tutto quello che c’è da sapere sull’argomento, per una scelta consapevole che tenga conto di tutte le vostre esigenze (sia strutturali che economiche). Una guida semplice e pratica che sappia orientarvi e guidarvi verso la decisione finale e che, cosa più importante, vi permetterà di risparmiare senza mai rinunciare alla qualità.

 

Scale interne: le tipologie

Una scala interna, proprio per la sua destinazione e per l’uso che di essa si farà, deve prima di tutto essere pratica e funzionale e, inoltre, deve anche riuscire a sposarsi perfettamente con lo stile predominante della casa. A livello tecnico è possibile distinguere due grandi categorie di scale interne, ovvero: quelle in muratura e quelle prefabbricate.

Fanno parte del gruppo delle scale interne in muratura quelle che vengono tirate su ex novo, in contemporanea alla costruzione dell’abitazione. Nel secondo gruppo invece rientrano tutte le scale interne realizzate fuori opera, composte appunto da elementi prefabbricati e poi montati e assemblate direttamente in cantiere.

scala interna in muratura

Nel primo caso è necessario avere a disposizione molto più spazio rispetto a quello richiesto per l’installazione di una scala interna prefabbricata. Quest’ultima, infatti, si adatta molto più facilmente ai piccoli ambienti e, di volta in volta, può essere pensata e personalizzata tenendo conto delle necessità del cliente. A partire dall’individuazione di queste due macro categorie è possibile, inoltre, individuare varie tipologie di scale interne che per forme, dimensioni e struttura sono in grado di andare incontro a tutte le esigenze. Tra queste le più diffuse e apprezzate sono sicuramente le seguenti:

 

  • Scale interne a rampa: queste si appoggiano agli angoli della casa e da questi si snodano fino a formare un struttura quadrata o rettangolare su più livelli. Per questo tipo di scala interna bisogna avere a disposizione abbastanza spazio. La stessa, infatti, è molto sconsigliata è per gli ambienti piccoli o particolarmente stretti;

 

  • Scale interne a doppia rampa: sono scale che si alzano su due fronti diversi, cui struttura abbraccia l’intera stanza. Sono costruzioni molto imponenti, perfetti dunque per i grandi edifici e per ambienti ampi e spaziosi come quelli di una villa, un cottage, uno chalet o qualsiasi altra abitazione signorile;

 

  • Scale interne a giorno: le rampe di queste solitamente si appoggiano al muro solo da un lato, senza essere coperte o nascoste da pareti o pannelli particolari dall’altro. La loro configurazione è in grado di valorizzare anche gli ambienti poco illuminati, ampliando la visuale  e rendendo l’ambiente meno rigido e statico.

 

  • Scale interne a chiocciola: queste scale sono perfette per chi ha la necessità di recuperare spazio e, quindi, non ha a disposizione superfici ampie. La struttura circolare e contenuta la rende perfetta per qualsiasi appartamento, soprattutto per quelli più piccoli;

 

  • Scale interne elicoidali: pur rifacendosi alla struttura delle scale a chiocciola, in realtà, le scale elicoidali poco hanno in comune con queste ultime. Volumi e dimensioni, infatti, sono maggiori e, di fatto, chi sceglie una scala interna elicoidale lo fa generalmente per un gusto estetico più che per un’esigenza pratica.

 

Come potete vedere, dunque, tante sono le possibilità a vostra disposizione. Dovete solo scegliere quella che più va incontro alle vostre esigenze, magari facendovi consigliare da un esperto.

 

Scale interne: i materiali

Coerenza con lo stile predominante dell’arredamento e funzionalità sono elementi fondamentali da prendere in considerazione anche durante la scelta dei materiali di una scala interna. Quello che conta, cioè, è orientare la propria decisione verso qualcosa che sia pratico, sicuro e in grado di rispettare l’armonia degli ambienti.

Ad un arredamento moderno, dunque, corrisponderà una scala interna minimal e dalle linee pulite ed essenziali. Viceversa, invece, ad uno stile più importante come quello classico o antico si potrà accostare una scala interna più ricca e sontuosa. Tra i materiali più diffusi e apprezzati, comunque, meritano di essere citati il legno, il ferro battuto e il marmo. Si tratta di elementi in grado di abbinarsi a qualsiasi stile di arredo e, spesso, vengono accostati insieme e personalizzati di volta in volta a secondo delle esigenze del cliente.

Un’idea innovativa e mai banale, soprattutto se volete dare un tocco di originalità in più alla vostra scala interna. Legno e vetro, per esempio, per illuminare e valorizzare un ambiente moderno e di tendenza, oppure ferro battuto e marmo per arricchire di dettagli uno stile classico o antico. Le possibilità, ovviamente, sono davvero tante e potranno essere tutte valutate, di volta in volta, tenendo sempre ben a mente il risultato finale che si vuole ottenere.

 

Progettare scale interne: a chi rivolgersi

La progettazione prima e la realizzazione poi di una scala interna sono degli interventi strutturali che, di fatto, non possono essere improvvisati o eseguiti da chiunque. Per una buona riuscita, infatti, è necessario avere delle conoscenze e delle abilità proprie solo dei professionisti del settore.

Purtroppo nel campo edilizio molti sono quelli che si vantano di avere dei titoli e delle competenze che poi, di fatto, non possono essere verificate. Ma cosa bisogna fare, dunque, per riconoscere questi imbroglioni? Prima di tutto cercate di affidarvi solo a chi è in grado di assicurarvi tutte le garanzie del caso.

La qualità dei materiali, lo svolgimento dei lavori e il risultato promesso sono le prime cose che dovrete valutare. In secondo luogo, inoltre, molto importante è riuscire ad individuare qualcuno di cui avete verificato già fama e reputazione. Se qualche amico, conoscente ha ristrutturato casa prima di voi allora non abbiate timore di chiedere a loro qualche consiglio.

Vedere come si sono trovati e quanto possono ancora reputarsi soddisfatti dopo tempo è un ottimo punto da cui partire. Una volta fatte tutte le valutazioni del caso, quindi, avrete in mano tutti gli elementi per scegliere chi, sul mercato, è in grado di garantirvi il migliore servizio.

 

Realizzare scale interne: quanto costa

Dimensioni e qualità dei materiali saranno i principali fattori che andranno ad incidere sulla spesa finale destinata a coprire i costi per la costruzione di una scala interna. A questi, inoltre, vanno inclusi quelli relativi al costo della manodopera.

Da città in città, infine, le cifre potrebbero non essere sempre le stesse. In linea di massima, tuttavia, i prezzi delle scale interne possono variare dai 2.000,00 € ai 4.000,00 €. Le cifre, inoltre, potrebbero addirittura raddoppiare (raggiungendo o anche superando gli 8.000,00 €) soprattutto se si tratta di scale interne di grandi dimensioni o realizzate con materiali particolarmente pregiati.

È ovvio che le attenzioni e la mole di lavoro sarà maggiore in questi casi, così come maggiori saranno i costi necessari per sostenerla. È tutta una questione di scelte che, se ponderate, saranno in grado di non deludere comunque mai le vostre aspettative.

scala in legno prefabbricata

 

Scale interne: come risparmiare?

Risparmiare senza mai rinunciare alla qualità è possibile e, anzi, deve essere una priorità di tutti. Per essere sicuri di aver scelto chi, rispetto alla concorrenza, è in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo, basta richiedere più preventivi a più imprese edili operanti nella vostra zona.

In questo modo, infatti, potrete confrontare i servizi da questi offerti e affidare i lavori a chi, al prezzo più conveniente, è in grado di assicurarvi la qualità migliore.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti