Quanto costa costruire una casa

Avere una casa singola presenta numerosi vantaggi, ma quanto costa costruire una casa? Con i giusti accorgimenti potrai averla senza spendere una fortuna!

quanto costa costruire una casa
Quanto costa costruire una casa
User Rating: 4.5 (23 votes)

Vivere in un condominio è faticoso e spesso pure stressante: dal vicino che ti suona di notte perché ha bisogno di un po’ di zucchero, alle lezioni di violino del bambino del pianterreno. E’ arrivato il momento di dire basta a questo strazio e di cambiare vita: indipendenza, tranquillità e pace interiore sono un tuo diritto….ed ecco perché potrebbe tornarti utile sapere quanto costa costruire una casa e che puoi risparmiare confrontando preventivi per costruzione casa!

Quanto costa costruire una casa? I primi passi da fare

quanto costa costruire una casa

Se vuoi sapere quanto costa costruire una casa, la tua casa, prima di tutto devi stabilire esattamente tutte le caratteristiche che dovrebbe avere per soddisfare i tuoi bisogni. Disponibilità di un terreno edificabile, dimensioni, materiali, qualità degli impianti, prestazioni energetiche, onorari e compensi per professionisti e ditta costruttrice sono solo alcuni dei fattori che incidono sui costi di costruzione di una casa… dai, non ti spaventare e facciamo il punto.

  • Il punto di partenza, per poter costruire una casa, è dato sicuramente dalla disponibilità di un terreno edificabile. Se già ne disponi sei un bel pezzo avanti e i costi per costruire una casa saranno praticamente dimezzati. Se invece ancora non lo hai, la prima cosa che devi fare è quella di metterti alla ricerca di un bel lotto di terreno edificabile e concentrarti sulla scelta del terreno, vincolando la compravendita al rilascio della concessione edilizia.
  • Quindi dovrai far realizzare, da un professionista abilitato, il progetto della tua casa. Questo passaggio è estremamente delicato dal momento che il progetto per la costruzione della casa dovrà essere estremamente chiaro e dettagliato: non solo perché sulla base di questo documento ti verranno rilasciate le necessarie autorizzazioni, ma anche perchè qualsiasi modifica in corso d’opera farà aumentare i costi di realizzazione. Devi sapere che il costo di un professionista abilitato a redigere un progetto per costruire una casa (architetto, geometra o ingegnere) viene calcolato, di solito, su di una percentuale (mediamente il 2%) dell’intera spesa dei lavori. Lo stesso accade per il Direttore dei Lavori (che dovrai nominare per forza) al quale generalmente si riconosce una percentuale del 4% sul costo complessivo dei lavori.
  • Una volta che avrai nero su bianco il progetto della casa che vuoi costruire ex novo, dovrai presentarlo all’ufficio Tecnico del Comune che provvederà ad inoltrarlo alla Commissione Edilizia. Solo una volta che avrai ricevuto il parere favorevole di questa commissione, potrai ottenere la concessione edilizia e quindi iniziare a costruire. Inoltre, prima di ricevere il permesso di costruzione, dovrai pagare il contributo di costruzione (composto dal cosiddetto costo di costruzione e dagli oneri di urbanizzazione). Gli importi di queste tasse, anche se variano da comune a comune, sono abbastanza consistenti ed incidono nei costi per la costruzione di una casa: mediamente, per una casa con una superficie di 100 mq, gli oneri di urbanizzazione possono oscillare tra i 1.200 e i 1.500 euro, mentre quello del costo di costruzione potrebbe aggirarsi tra i 5.000 e i 6.000 euro.

 

Quanto costa costruire una casa? Realizzare le strutture e gli impianti

Ora che abbiamo visto i principali aspetti della fase progettuale e “burocratica” per la costruzione di una casa nuova è arrivato il momento di riflettere su quanto possa costare realizzare le strutture e gli impianti di una casa che deve essere costruita partendo da zero. Per quanto anche in questo caso sia estremamente difficile fornire delle stime vediamo, per grandi linee, le strutture e gli impianti che necessariamente dovrai pensare di realizzare e che contribuiranno a determinare i costi per costruire una casa singola.

Scavare e gettare le fondamenta – qualsiasi casa si costruisce partendo dalle fondamenta, e i costi per scavare e gettare le fondazioni di una casa  dipendono sostanzialmente dalle condizioni del terreno, dall’estensione delle superfici interessate dai lavori, dai materiali scelti e dal costo dell’impresa. In linea di massima, e senza che si presentino imprevisti in corso d’opera, scavare e gettare le fondamenta di una casa può costare fra i 10.000 e i 20.000 euro.

Realizzare l’impianto elettrico – per stimare quanto ti costerà realizzare l’impianto elettrico devi fare riferimento al numero di punti luce che hai previsto di inserire nella casa. Il costo di un punto luce (prese, interruttori, ecc.) dipende dalla sua tipologia (punto presa, punto luce deviato, punto luce luminoso, e così via) oltre che dal materiale. Di solito il prezzo complessivo di un punto luce si aggira fra i 20,00 e i 50,00 euro, a cui dovrai aggiungere il costo delle mostrine e degli interruttori (circa 20,00 per una placca con interruttore di media qualità).quanto costa costruire una casa

Fare l’impianto idraulico – realizzare un impianto idraulico è un’operazione molto complessa e che consiste in diverse opere (creare delle tracce nelle murature, posa delle tubazioni, realizzare gli impianti di scarico, allaccio alla rete idrica e fognaria, installazione di sanitari ecc. ecc.).

Anche in questo caso, come puoi intuire, un calcolo esatto dei costi può essere fatto solo in base a un progetto ben definito. Comunque tieni presente che, indicativamente, ogni singolo lavoro di idraulica per la realizzazione dell’impianto ti verrà a costare circa 160,00 € più il costo orario della manodopera

Scegliere l’impianto termico – altro elemento fondamentale della tua nuova casa e dove sarai chiamato ad effettuare delle scelte è l’impianto termico. Prima di tutto dovrai scegliere quale tipo di energia utilizzare per riscaldare la tua nuova casa.

Tieni presente che, anche se l’investimento iniziale potrebbe essere un po’ più alto, la scelta di affidarsi a fonti rinnovabili può assicurarti dei risparmi sul medio termine. Comunque, giusto per darti un’indicazione, si può dire che il costo di un impianto termico a gas (comprensivo di posa delle tubature, caldaia, collettore e termosifoni) si aggira intorno ai 180,00 € al mq.

Allacciare le utenze – anche la voce degli allacci a tutte le varie utenze (acqua, gas, elettricità) incide sul costo per costruire una casa. Anche in questo caso i costi possono essere molto variabili tuttavia, di solito, comprendono pure l’installazione dei contatori e possono aggirarsi fra i 1000,00 e i 4000,00 euro.

Coibentazione e isolamento – l’isolamento termico della casa è un’altra opera fondamentale che devi prevedere di realizzare. Coibentare mura, tetto e pareti sarà fondamentale per ridurre l’umidità ed evitare l’insorgere di muffe.

La coibentazione dei muri esterni della casa ti costerà mediamente intorno ai 70/100 € al mq, mentre per le pareti interne calcola una spesa di circa 40/60 € sempre al metro quadro. Per l’isolamento del tetto, invece, puoi scegliere di realizzare un cappotto interno (circa 30/60 € per mq) oppure un cappotto esterno, con un costo medio di 75/100 € per metro quadrato.

Opere murarie e rifiniture – Le mura perimetrali esterne della tua casa da costruire, se realizzate in muratura a cassavuota con materiali di media qualità e per uno spessore di circa 30 cm,  potrebbero avere un costo di 50 € al mq comprensivo di materiali e posa. Invece, per quanto riguarda la realizzazione di pareti interne in mattoni forati un parametro di costo di 40 € al mq può ritenersi realistico. I costi per le rifiniture dipenderanno unicamente da te e da quanto vorrai rendere lussuosa la tua abitazione.

 

Volendo tirare le somme facendo un esempio, possiamo dire che il costo per costruire una casa di 100 mq può aggirarsi intorno ai 100.000 – 160.000 euro se già disponi di un terreno edificabile con un costo medio al mq di circa 1.000,00 – 1.600,00 euro. Nel caso tu non abbia un terreno, ovviamente, dovrai aggiungere anche questo costo.

 

quanto costa costruire una casa

8 buone ragioni perchè dovresti sapere quanto costa costruire una casa

 

Costruire una casa nuova completamente da zero, se non si scelgono soluzioni prefabbricate, può essere un’impresa impegnativa che ti richiederà molte energie…. ma per non farti desistere dal tuo sogno di tranquillità e indipendenza ti voglio ricordare alcune buone ragioni per cui vale la pena scegliere di costruire la propria casa.quanto costa costruire una casa

Basta riunioni di condominio – una volta che la tua casa passiva ti sarà consegnata non dovrai mai più, e dico mai più, mettere piede in una riunione di condominio. E già questo ti ripagherà della scelta che hai fatto.

Vicini molesti addio – Quante volte, dopo un’estenuante giornata di lavoro e agognando solo la pace e la tranquillità della tua casetta, ti sei dovuto sorbire la litigata della coppia della porta a fianco o gli schiamazzi dei bambini del piano di sotto… già quando vedrai la tua casa in costruzione al grezzo tirerai un sospiro di sollievo.

Scegli la natura – vivere in un palazzone grigio in cemento armato è deprimente, se poi ti affacci pure solo sulla tromba delle scale capisco perchè vuoi sapere quanto costa costruire una casa. Pensa a quanto sarai felice quando sarà terminata la tua bella casa ecocompatibile in bioedilizia….

Massima personalizzazione – costruendo una casa tutta per te, non dovrai più subire le scelte degli architetti, ma le determinerai. Sarai tu a decidere come dovrà essere la tua casa indipendente: distribuzione degli spazi, materiali, stile, decorazioni….

Alza pure il volume – non dai più una festa perchè come accendi lo stereo i vicini iniziano a sbattere la testa contro il muro, ma nella tua casa isolata potrai ballare fino all’alba.

Ami gli animali? – ogni giorno ti devi sorbire la telefonata della tua vicina indispettita dal fatto che il tuo cane non parla, ma abbaia… nel giardino della tua nuova casa prefabbricata in legno potrai aprire un canile… alla faccia sua….

Basta spaventi – sei vissuto per anni convinto che casa tua fosse infestata dai fantasmi e invece erano le vibrazioni delle vecchie tubazioni dell’acqua quando andavano sotto pressione… nella tua nuova casa indipendente l’unico rumore che sentirai sarà il cinguettio degli uccellini….. la tua oasi di pace e tranquillità sta arrivando. 

Spese impreviste…..pagatele voi – ecco nel megacondominio dove abiti l’appartamento dell’inquilino del piano terra si è allagato perchè è scoppiata la tubatura dell’acqua….ma a te ormai non interessa più nulla: la tua casa in campagna è pronta e il muratore ha posato la cazzuola. Per te ora ci sarà solo pace, indipendenza e tranquillità…. tutto il resto è per gli altri.

 quanto costa costruire una casa

Quanto costa costruire una casa? Come è possibile risparmiare

 

A questo punto, forse ti sarai un po’ spaventato e ti starai chiedendo se costruire una casa ex novo non sia troppo costoso. Premesso che l’indipendenza e la tranquillità non hanno prezzo è anche vero che i i costi che abbiamo visto sono solo indicativi e che molte sono le possibilità di risparmiare se devi costruire dal nulla una casa.

La prima possibilità di risparmio poggia proprio nella scelta del tipo di casa che vorresti costruire. Già la sola scelta di una casa prefabbricata in legno o in cemento, rispetto alla realizzazione di una casa tradizionale, ti può assicurare un risparmio del 20% – 30% dell’intera spesa.

Poi, nel caso volessi costruire una casa in pietra non tradendo la tradizione, ricordati che hai altre due possibilità per abbattere i costi e non sforare il tuo budget:

  • in fase progettuale individua tutti i materiali che ti servono e inizia a cercare, usando anche il canale di internet, sconti e offerte promozionali: in edilizia non è raro il caso di riuscire a fare dei veri e propri affari per quanto riguarda i materiali (rimanenze e giacenze di magazzino vengono spesso vendute alla metà del loro costo). Inoltre, dovendo acquistare grossi quantitativi di materiali avrai ampio margine di trattativa con i fornitori.
  • Progetto alla mano, contatta quante più aziende edili ti è possibile e richiedi preventivi per nuove costruzioni dettagliati: confrontando fra varie proposte ti sarà possibile trovare quella che più si adatta alle tue esigenze e alle tue disponibilità.

Quanto costa costruire una casa prefabbricata?

La casa prefabbricata in legno è una realtà che in molte parti del mondo è diventata consuetudine. In Italia non è ancora così, resiste la tendenza a prediligere la casa di tipo tradizionale in mattoni. Eppure una casa prefabbricata in legno presenta tutte le caratteristiche idonee per essere considerata una scelta ottima e oculata.

Una volta ottenuti dal comune di appartenenza tutti i permessi per edificare, ci si può recare presso più aziende specializzate nel settore per richiedere preventivi. In questa fase si procederà alla progettazione della casa per stabilirne la dimensione in mq, il numero di stanze desiderato, lo sviluppo verticale in piani, le parti esterne e tutto ciò che si vuole per la propria abitazione. quanto costa una casa prefabbricata

Tutte le case in legno prefabbricate vengono progettate seguendo le specifiche delle case ecosostenibili, come le case attive, e dotate di tetto ventilato. Si tratta di una prassi prestabilita che contraddistingue proprio questo tipo di abitazione.

La costruzione in legno infatti ben si adatta a tutti gli accorgimenti previsti da questo tipo di soluzioni. Il risultato è che una casa prefabbricata in legno consentirà un notevole risparmio energetico arrivando a consumare anche circa il 70-80% in meno sull’energia necessaria per la gestione di una casa tradizionale.

Le parti principali di questi edifici vengono fabbricati in serie da ditte specializzate e questo consente una realizzazione di tutte le parti prefabbricate in tempi molto brevi, circa 90 giorni lavorativi dopo la fine della progettazione e dell’approvazione da parte del cliente.

Ogni parte della casa verrà costruita e rifinita presso la sede dell’azienda e occorreranno pochi giorni per l’assemblaggio in loco. Questo indubbio lato positivo delle case prefabbricate in legno trova il suo punto debole nella poca elasticità. Infatti una volta approvato il progetto non sarà possibile effettuare delle variazioni in corso d’opera perché lo stabile verrà consegnato già preconfezionato in ogni sua parte.

In realtà tutto è possibile, ma i costi lieviterebbero a dismisura. É quindi opportuno prestare molta attenzione alla fase progettuale evitando assolutamente di tralasciare anche il minimo dettaglio pensando di poterlo definire in un secondo momento. É questo il vero intervallo di tempo in cui viene costruita la casa prefabbricata in legno, il momento in cui vengono tirate su le pareti, decisa la disposizione delle stanze, l’ubicazione e dimensione di porte e finestre, modellate le finiture e decisi gli spazi, strutturate le scale e predisposti tutti gli attacchi e gli impianti.

quanto costa una casa prefabbricataUna volta terminato il progetto, una volta approvato il lavoro svolto in studio, la casa è pronta. Si tratta solo di lavorare i pezzi e assemblarla.
Il costo a mq di una casa prefabbricata in legno è leggermente superiore a quello di una casa tradizionale. Si stabilizza tra i 1.100 e i 1.300 euro a mq per raggiungere i 1.500 euro in casi particolari legati fondamentalmente alla svelta dei materiali utilizzati.

Il punto di forza però di una casa prefabbricata in legno sono i consumi. Studi autorevoli hanno dimostrato che i bassi consumi energetici di questo tipo di abitazione sono in grado di consentire un ammortamento del surplus di costruzione rispetto a una casa tradizionale in soli 20 anni. Dopodiché, se in entrambi i casi i lavori sono stati eseguiti a regola d’arte, si arriva a un forte risparmio.

É stato preso in considerazione il caso della costruzione di una casa indipendente di 150 mq.

Mettendo a confronto l’utilizzo di materiali diversi, sono state stimate spese di costruzione dell’edificio pari a 900 euro/mq con l’uso di laterocemento economico, 1.100 euro/mq per laterocemento isolato e 1.300 euro/mq per una casa in legno. Questo ha portato a stimare un costo di costruzione di 135.000, 165.000 e 195.00 euro rispettivamente per ogni tipo di costruzione.

In una seconda fase si è fatta una previsione sui costi energetici annuali che si attestano in 3.500 euro per la costruzione in laterocemento economico, 2.000 euro per quello isolato e di soli 500 € per la casa in legno. Questi importi moltiplicati per 20 anni e sommati al costo iniziale di costruzione portano ad ottenere cifre identiche. Ovvero:
135.000 + (3.500 x 20) = 205.000
165.000 + (2000 x 20) = 205.000
195.000 + (500 x 20) = 205.000quanto costa una casa prefabbricata
Questo semplice calcolo dimostra come una casa prefabbricata in legno tenderà nel tempo ad essere più conveniente e più economica delle case tradizionali in mattoni.
Bisogna però tener presente che, sia nel caso di una casa prefabbricata in legno che in quello di una costruzione tradizionale, il costo di costruzione non è l’unica spesa da sostenere.

Vi è tutta una serie di spese aggiuntive da tenere in considerazione nel momento in cui si decide di compiere un passo così importante. Innanzitutto vi sono opere da far compiere all’impresa costruttrice che non sono però comprese nei costi di costruzione dello stabile.

Queste sono tutte quelle opere accessorie necessarie a rendere funzionale il progetto come: fondazioni, platea di appoggio, eventuali cantine, muri di recinzione e cancellate, rampe d’accesso, percorsi particolari, eventuali pensiline di sosta e parcheggio, gli allacciamenti alle forniture ed eventuali sistemazioni della parte esterna. Esistono poi tutta una serie di spese tecniche da definire con l’impresa costruttrice.

Queste sono gli oneri di progettazione, il costo del direttore dei lavori e delle strutture, il sopralluogo del geologo, il responsabile della sicurezza, la certificazione di collaudo statico, l’accatastamento ad opera di un geometra e tutte le altre certificazioni necessarie come quella energetica.

Se per questa serie di oneri si possono trovare almeno parzialmente accordi con l’impresa costruttrice, rimangono tutta una serie di spese purtroppo inevitabili da sostenere. Si tratta degli oneri comunali e catastali tra cui gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, le spese catastali, l’apertura dei contatori, i diritti di segreteria e i bolli.

A questi si aggiunge l’IVA pari al 4% per la costruzione della prima casa e del 22% sulle prestazioni dei professionisti alla quale bisogna aggiungere anche il contributo previdenziale. Oltre a tutto questo è consigliabile inoltre accantonare una piccola somma da considerare come margine per poter fronteggiare eventuali imprevisti.
Per la stipulazione di un mutuo per la costruzione della casa prefabbricata in legno, oltre che alla propria banca, si può chiedere alla ditta costruttrice se ha particolari accordi con istituti bancari. In molti casi infatti queste ditte stipulano accordi con banche e istituti finanziari per facilitare la diffusione di queste costruzioni. Inoltre è possibile orientarsi su mutui dedicati a case ecologiche.  

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti