Progetto per impianto idraulico

Progetto per impianto idraulico
Progetto per impianto idraulico
User Rating: 4.5 (54 votes)

Ogni edificio o abitazione, per usufruire del necessario comfort deve possedere un corretto impianto idraulico: il progetto per impianto idraulico va quindi eseguito con la dovuta competenza e attenzione. Progetto di impianto idraulico: cosa stabilisce la legge.

Il 22 gennaio del 2008, per garantire un alto livello di sicurezza relativa gli impianti degli edifici, è stato emanato un Decreto Ministeriale che impone la stesura di un progetto nel momento in cui si decida di installare, trasformare o ampliare determinati impianti, tra cui quello idraulico. E’ corretto precisare che tale progetto per impianto idraulico deve essere stilato da un tecnico iscritto all’Albo professionale di propria competenza, che dovrà rispettare le normative per l’impianto idraulico.

Progetto per impianto idraulico

Il progetto per impianto idraulico va effettuato rispettando precisi criteri.

Sappiamo bene che ogni abitazione, ufficio ecc., per poter essere adeguatamente e comodamente vivibile deve necessariamente disporre di un funzionale ed efficiente impianto idraulico (o idrico): per potersi assicurare un’opera realizzata ‘a regola d’arte’, quindi eseguita nel rispetto dei vari criteri di sicurezza e scegliere l’impianto idraulico giusto, capace di garantire il massimo risparmio energetico, è indispensabile che il progetto per impianto idraulico venga affidato esclusivamente ad esperti professionisti.

Progetto per impianto idraulico: approvvigionamento e scarico.Progetto per impianto idraulico

Quando un professionista si occupa di elaborare il progetto per impianto idraulico, che sia per la casa o magari solo per il bagno, deve necessariamente pensare ad un gruppo di reti, di componenti e apparecchiature utili ad addurre e distribuire l’acqua calda e fredda in un’abitazione o in un qualsiasi genere di struttura: deve quindi prevedere un impianto approvvigionamento d’acqua, con allacciamento alla rete pubblica dell’acquedotto.

Occorre inoltre che nel progetto sia elaborato un sistema di smaltimento di acque chiare e scure adeguato alle esigenze dei vari utenti, quindi  è necessario prevedere un corretto sistema di scarico. Va poi aggiunto che i vari edifici che si allacciano alla rete pubblica, devono essere forniti di un contatore adibito alla fornitura dell’acqua potabile: esso ha il compito di determinare la quantità di acqua (cioè il numero di m3) utilizzata da ogni utenza.

Progetto per impianto idraulico: i materiali previsti.

Quando viene preparato il progetto per impianto idraulico, si stabiliscono anche le tipologie di tubazioni da utilizzare: quelle impiegate per la parte di tratto interrata utile al collegamento alla rete (quindi poste all’esterno degli edifici da servire), sono generalmente in ghisa sferoidale,  invece, le tubazioni che si usano per distribuire l’acqua proveniente dalla rete ai diversi punti di utilizzazione, vengono normalmente scelte in polietilene. In generale possiamo comunque affermare che nel progetto per impianto idraulico, i materiali previsti per la realizzazione delle tubature sono i seguenti:

– acciaio zincato (che può essere saldato e filettato)
– acciaio nero (anch’esso saldabile e filettabile): deve essere esternamente verniciato e catramato per non risultare esposto a processi di corrosione e viene quasi sempre utilizzato solo per tubature di ampio diametro con giunzioni flangiate
– acciaio inox: (disponibile in commercio in tubi di diverse tipologie: tubi leggeri saldabili, medi oppure pesanti saldabili e filettabili    ecc.)
– rame (reperibile in rotoli o verghe in base al diametro) da usare per raccordi da stringere o che necessitano di saldatura o pressione
– polipropilene (che può soltanto essere termosaldato)
– multistrato: tubo in plastica per alimenti rivestito con alluminio e plastica

Progetto per impianto idraulicoPer permettere all’utenza di usufruire di ottimi vantaggi, ogni tubatura viene poi ricoperta con materiali isolanti (come ad esempio il neoprene) spessi non meno di 5 millimetri e non più di 12. Tale accorgimento offre un ottimo isolamento: protegge i tubi dalla corrosione, evita la condensazione esterna per i tubi dell’acqua fredda o la dispersione di calore per quelli di acqua calda e inoltre riduce il rumore generato dal passaggio dell’acqua ad elevata pressione.

Progetto per impianto idraulico: quale schema di distribuzione adottare.

Quando si prepara il progetto per impianto idraulico, occorre stabilire quale schema di distribuzione dell’acqua (da acquedotto  pubblico a condominio) deve essere adottato. Riportiamo dunque tre schemi, o modelli.

– modello ‘a ramificazione’ (detto anche ‘ad albero’): è facile da realizzare ed economico, ma in caso di  sovraccarichi può però creare una portata disarmonica ai tubi di distribuzione. Va poi precisato che in eventuale un guasto in un tubo orizzontale impedisce che a valle l’impianto sia utilizzato.
– modello ‘ad anello orizzontale': è maggiormente costoso ma presenta migliore omogeneità di  portata alle tubazioni di distribuzione; inoltre in caso di guasto non viene escluso l’utilizzo del restante impianto.
– modello ‘a  gabbia': risulta essere di realizzazione decisamente complessa e caratterizzato da alti costi, ma in cambio presenta costante portata anche in caso di sovraccarico. Inoltre, grazie ad apposite valvole di intercettazione, possono essere effettuati interventi in qualsiasi punto evitando che l’utilizzo del restante impianto venga escluso.

Costo di un progetto per impianto idraulico: è indispensabile eseguire un sopralluogo.Progetto per impianto idraulico

Molti si domandano quanto possa costare il progetto per impianto idraulico, ma non è comprensibilmente possibile indicare delle cifre generiche, poiché occorre di volta in volta valutare i vari casi e le diverse esigenze di ogni utente.

Il costo di questo genere di progetto viene infatti stabilito secondo la tipologia di impianto idraulico da eseguire, e per determinare con esattezza la cifra da versare per l’elaborazione richiesta, è necessario che un tecnico competente e preparato provveda ad eseguire sul posto un indispensabile ed accurato sopralluogo.

Il nostro consiglio è dunque quello di rivolgersi sempre a più professionisti regolarmente iscritti all’Albo di propria competenza, ottenendo così da questi ultimi, senza impegno, dei chiari e dettagliati preventivi da confrontare: sarà poi eventualmente possibile risparmiare affidando la stesura del progetto alla figura disposta ad offrire  la propria prestazione alle migliori condizioni economiche.

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti