Poroton o cemento armato?

Poroton o cemento armato? E’ difficile rispondere, anche perché i prodotti sono molto diversi. Ecco una analisi approfondita dei due materiali.

poroton o cemento armato
Poroton o cemento armato?
User Rating: 5 (1 votes)

 

In alcuni casi, è necessario scegliere tra Poroton e cemento armato. Prendere un decisione è molto difficile, in quanto si tratta di due prodotti differenti, che hanno pregi e difetti molto specifici. Ecco una panoramica del Porton e del cemento armato, e alcuni consigli per scegliere bene.

 

Poroton: pro e contro

E’ meglio il Poroton o il cemento armato? Per rispondere a questa domanda è necessario in primo luogo chiarire cosa sia il Poroton, dal momento che è un materiale di ultima generazione, la cui conoscenza da parte della massa non può essere data per scontata; e in secondo luogo operare un confronto, con tanto di pro e contro, tra i due materiali.

Con il termine Poroton si intende un laterizio porizzato brevettato dall’omonima azienda. Si tratta di un mattone caratterizzato dalla presenza di alcuni fori, che assumono le sembianze di veri e proprio alveoli. Questi sono ottenuti aggiungendo all’impasto, che è in argilla cruda, alcune sostanze dette alleggerenti. Tra questi, spicca il polistirolo. Il mattone così ottenuto presenta delle differenze anche notevoli con i mattoni classici e, ancora di più, con il cemento armato. In linea di massima, possiamo affermare che tra i pregi del Poroton figurano:

  • Le capacità isolanti. Alcune ricerche recenti assegnano al Poroton una notevole capacità isolante. Non solo, è anche un formidabile volano termico in quanto conserva a lungo la temperatura. I locali, quindi, sono caldi di inverno e freschi di estate. Le capacità isolanti riguardano anche l’elemento acustico. Il merito va, oltre alle caratteristiche di massa, alla presenza degli alveoli.
  • La resistenza al fuoco. Uno dei pregi più importanti del Poroton consiste nella capacità di quest’ultimo di mantenere la sua forza isolante anche in caso di incendio. Un fenomeno, questo, che in gergo viene chiamato “non partecipazione all’incendio”.
  • L’ecosostenibilità. L’impasto del Poroton è composto quasi esclusivamente da argilla cotta e alleggerenti. Ciò implica un processo di produzione a bassa emissione di sostanze inquinanti. Inoltre, anche la dismissione risulta piuttosto agevole, dal momento che l’argilla è un materiale discretamente riciclabile.

Se parliamo di svantaggi, il Poroton ne ha davvero pochi. Comparato al cemento armato, comunque, presenta alcune debolezze.

  • Non è robustissimo. Sia chiaro, in termini assoluti, il Poroton è molto solido. Tuttavia, lo è molto di meno del cemento armato, che è uno dei materiali più duri in natura.
  • Sismicità buona ma non eccellente. Anche in questo caso, non si può affermare che il Poroton non sia antisismico. Semplicemente, lo è un po’ meno del cemento armato.
  • Media resistenza alle sollecitazioni strutturali. Il Poroton, da questo punto di vista, si comporta come qualsiasi altro mattone. Dunque soccombe al cospetto del cemento armato, se la discriminante è la capacità prettamente strutturale.

parete in poroton

 

Cemento armato: pro e contro

Rispondere alla domanda “Poroton o cemento armato” vuol dire anche analizzare i pregi e i difetti di questo materiale. Ecco i pregi.

  • Capacità strutturale. Il cemento armato è utilizzato soprattutto per gli elementi portanti, in quanto è in grado di rispondere in maniera eccellente alle sollecitazioni di questo tipo.
  • Antisismicità. Il cemento armato è il materiale più adatto, se si considerano le modalità di costruzione tradizionali, a rispondere alle sollecitazioni sismiche. Per questo e per altri motivi viene impiegato nelle strutture portanti.
  • Resistenza al fuoco. Proprio come il Poroton, il cemento armato è praticamente ignifugo e “non partecipa” agli incendi.
  • Durezza estrema. Una volta che il ciclo di stagionatura è giunto al termine (in genere dura 28 giorni), una costruzione in cemento armato appare come monolitica ed estremamente dura.
  • Malleabilità. Il cemento armato viene fabbricato a partire da calcestruzzo ed elementi lapidei (es. ghiaia), i quali vengono versati all’interno di un’armatura.

Questi, invece, sono i contro del cemento armato.

  • Peso eccessivo. Il cemento armato è uno dei materiali edili che in assoluto pesa di più.
  • Scarse capacità isolanti. Il cemento armato non è in grado di schermare le onde sonore e di trattenere efficacemente il calore.
  • Soffre dell’umidità di risalita. Ciò è dovuto alla sua porosità. Questo difetto, che è di gran lunga il più importante, ha un impatto notevole quando la costruzione poggia su una falda acquifera.
  • Difficoltà di dismissione. Il cemento armato è difficile da dismettere, e inoltre è un materiale ben poco riciclabile, se lo scopo è ottenere altro cemento armato.

lastre in cemento armato

 

Poroton o cemento armato: come scegliere

Scegliere, a dire il vero, non è molto difficile. Anzi, spesso non è nemmeno necessario: una costruzione può essere composta sia da Poroton che da cemento armato. Il primo per le parti in muratura e per gli elementi non portanti, il secondo per gli elementi portanti e con notevoli responsabilità dal punto di vista strutturale. Da ogni modo, il consiglio è di ridurre la presenza del cemento armato se sotto la costruzione grava una falda acquifera, per i problemi di umidità già menzionati (a meno di non installare una protezione in cemento osmotico).

Inoltre, il Poroton dovrebbe rappresentare la prima scelta nel caso in cui si avvertissero particolari esigenze “ambientali”. Se si ha a cuore la tematica ambientalista, e si intende costruire in modo “ecofriendly”, il Poroton è il materiale edilizio migliore.

 

Poroton e cemento armato: a chi rivolgersi?

Il cemento armato, ovviamente, non si acquista, dal momento che viene utilizzato aggiungendo e miscelando calcestruzzo e materiali lapidei. Tuttavia, è possibile acquistare dei moduli prefabbricati, per quanto in alcuni casi si avvertano difficoltà nel processo di giunzione. Ad ogni modo, questi possono essere acquistati nelle aziende specializzate in materiali edili, siano essi produttori che meri rivenditori.

Per quanto riguarda il Poroton, che è in fin dei conti un mattone, può essere acquistato nei rivenditori convenzionati con l’omonima azienda produttrice. Ovviamente, per l’impiego, e quindi la posa, è necessario fare riferimento ad aziende edili e ditte di costruzione.

 

Poroton o cemento armato: come risparmiare?

Se si intende costruire al risparmio, è bene scegliere il Poroton e il cemento armato? E’ piuttosto difficile rispondere a questa domanda, dal momento che sono prodotti molto diversi. Se si volesse porre a unità di misura il metro cubo, però, la palma del vincitore andrebbe al Poroton, che costa circa 90 euro al metro cubo. Il calcestruzzo a composizione, che è in realtà la materia prima utilizzata per la variante armata, considerando una pesantezza media costa circa 105 euro.

Ad ogni modo, calcoli a parte, il miglior modo per risparmiare rimane studiare i prezzi e chiedere preventivi, rivolgersi a più campane quindi più rivenditori, ditte edili, aziende etc.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti