Pittura a tempera

La pittura a tempera è economica e facile da applicare. Inoltre, permette tecniche artistiche d'impatto. Scopriamo come fare e quanto può costare!

Pittura a tempera
Pittura a tempera
User Rating: 5 (10 votes)

Tra tutte le vernici, la pittura a tempera è tra le più economiche e facili da applicare, ecco perché è spesso usata in fai da te.

Composta da collanti e pigmenti naturali,  potrebbe non avere la stessa resa forte delle idropitture o delle pitture acriliche, è quindi consigliata nei locali come cantine, scantinati e garage. Le tonalità più usate e semplici da realizzare sono quelle pastello.

Come si applica la pittura a tempera?

La pittura a tempera va diluita in acqua (proporzione 30%) e la si può applicare a pennello, a rullo ma anche a spruzzo. Prima di riverniciare, si consiglia di pulire per bene il muro e di togliere ogni residuo di strati precedenti. Inoltre è sempre bene passare almeno una mano di fissativo isolante.

Esistono dei modi di esaltare tutte le caratteristiche delle pitture a tempera attraverso tecniche pittoriche e artistiche.

La pittura a tempera è infatti perfetta per essere usata per le decorazioni pittoriche murali o anche su legno e per realizzare cornici. Necessita solo di una protezione finale perché, anche asciutta, può perdere resa col tempo o a contatto con eccessiva umidità.

Per sapere quanto può costare tinteggiare una stanza, chiedi un preventivo all’impresa più vicina cliccando Qui !

Decorazioni murali:

 

Il muro va pulito con un grosso pennello prima di realizzare un murale a secco. Altrimenti, nel caso si scegliesse l’affresco, come lo indica la parola, va fatto a muro fresco, con l’intonaco ancora morbido.

I muri più vecchi possono prepararsi con un semplice fissativo da imbianchino senza eccedere nelle dosi, per evitare la formazione di una pellicola lucida poco traspirante.

Per cominciare si usa  una base di tempera murale bianca per esterni. Solo successivamente viene colorata con le tempere a tubetti che sono più resistenti alla luce e di migliore resa nel tempo.

Pittura a tempera, un po’ di storia.Pittura a tempera

Forse molti non lo sanno ma quando si parla di pittura a tempera, ci si riferisce ad una delle forme artistiche più antiche che ad oggi si conoscano, infatti essa veniva già utilizzata in tempi remoti sia dagli Antichi Egizi che da Greci e Romani. Vi siete mai chiesti come mai questa tecnica si chiama proprio ‘tempera’? Il motivo è davvero molto semplice da spiegare: tale nome deriva esattamente  da ‘temperare’ che significa appunto ‘mescolare’!

La tempera infatti non è altro che un composto ottenuto da pigmenti in polvere (chiamati  generalmente anche ‘terre’ visto che la maggior parte di esse viene prelevata da giacimenti naturali) che vengono mischiati ad un legante tramite acqua distillata e sostanze collose (resina, cera, amido, cellulosa, colla di pesce ecc…); La pittura a tempera si può indubbiamente definire un ottimo sistema per tinteggiare le pareti di casa in maniera facile, economica ed efficace: è infatti di una pittura gradevolmente opaca e coprente che si presta senza problemi ad eventuali  ulteriori sovrapposizioni di colore.

In Italia, le più antiche rappresentazioni eseguite con la pittura tempera di cui si abbia traccia sono quelle che risalgono all’era etrusca e che troviamo nei dipinti presenti delle tombe  etrusche; inoltre, alcune raffinate decorazioni parietali pompeiane, testimoniano che anche i Romani  ne facevano uso. Durante l’era bizantina, specialmente per la pittura delle icone, venivano utilizzate tempere ottenute da pigmenti mescolati all’uovo, ed  ebbe il massimo fulgore nel Rinascimento, periodo in cui iniziavano però  a nascere metodi di pittura definiti ad ’emulsione': all’uovo venivano cioè mescolati anche solventi, sostanze oleose e vernici.Pittura a tempera

Per quanto riguarda la pittura a tempera all’uovo, è importante sottolineare che si tratta di un’invenzione totalmente italiana, inventata e poi migliorata dagli artisti del ‘400. Questa tecnica è stata sfruttata da quasi tutti i pittori dell’epoca per le loro stupende opere sino al ‘600 . Per fare qualche celebre esempio, ricordiamo che la tempera mischiata all’uovo è stata impiegata da Giotto per decorare  la Cappella degli Scrovegni, da  Botticelli per dipingere  la sua meravigliosa Primavera e da Michelangelo, per il grande dipinto che nella Cappella Sistina raffigura il Giudizio Universale.

Bene, in questo articolo è stata brevemente riportata un po’ di storia relativa alla nascita della pittura a tempera, un sistema oggi ampiamente utilizzato per dipingere in maniera piuttosto facile e poco costosa le pareti delle nostre case, metodo molto spesso impiegato dagli amanti del ‘fai da te’ proprio per la sua facilità di applicazione e per la sua velocità nell’asciugare. Nonostante siano trascorsi secoli, questo genere di pittura continua nel tempo a mantenere precise caratteristiche di composizione, infatti viene sempre preparata tramite una mescolanza di collanti (sia di genere animale che vegetale) di gesso o caolino (con ulteriori eventuali pigmenti) e con acqua.

Pittura a tempera

Quanto costa tinteggiare una stanza con la pittura a tempera?

Il costo del materiale in sé è molto basso. Una pittura a tempera bianca per interni di qualità media non supera i € 2/l.

La variazione di costo può avvenire se si chiede l’intervento di un professionista che sappia tinteggiare una stanza a regola d’arte, o che sappia addirittura applicare decorazioni murali dettagliate come “trompe-l’oeil” o cornici. In questo caso solo la manodopera potrebbe costarvi alcune centinaia di euro. Trattandosi di un lavoro artistico, la cosa migliore è richiedere  preventivi da confrontare alle ditte della vostra zona. Confrontando le offerte potrete scegliere la migliore e riuscirete così a risparmiare!

NOTA: tutte le informazioni, i prezzi, i costi da noi forniti hanno carattere puramente indicativo.

Ogni prezzo è variabile per condizioni economiche, di tempistiche, di mercato e di località.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti