Pialla elettrica: guida all’acquisto

Pialla elettrica: guida all'acquisto di uno strumento indispensabile per la piallatura del legno e non solo.

Una pialla elettrica in funzione.
Pialla elettrica: guida all’acquisto
User Rating: 5 (1 votes)

Utilissima nel settore della falegnameria, la pialla elettrica è certamente uno strumento indispensabile per la lavorazione del legno, e per una serie di utilizzi che vanno dalla semplice piallatura, fino alla realizzazione di smussature, tagli ed incisioni, ma anche riparazioni di porte o finestre oppure altri elementi in legno. Quali sono le caratteristiche e le tipologie della pialla elettrica, quando serve e quali sono i migliori strumenti in commercio?

 

 

Pialla elettrica: caratteristiche e tipologie

Quando si acquista una pialla elettrica, bisogna prima di tutto verificare alcune delle caratteristiche indispensabili perché essa sia di buona qualità, tra cui:

  • Presenza di lame e di coltelli, che possono essere anche protetti da un platorello che garantisce anche una adeguata protezione del pezzo di lavoro.
  • Potenza dello strumento, che può variare a seconda del modello. Chiaramente, va da sé che chi necessita di lavori più semplici può anche fare riferimento a strumenti di potenza minore, mentre una potenza maggiore è la scelta più adeguata in caso di lavori da parte del falegname esperto.
  • Profondità di taglio, che può anch’essa variare. In genere, assieme alla piallatura – che è la realizzazione di superficie liscia e levigata del legno – con questo strumento si possono realizzare anche altre possibilità, come ad esempio la realizzazione di tagli e di scanalature.
  • Sacchetto e aspirazione della polvere, che può essere espulsa anche in maniera intelligente e direzionata, verso destra o verso sinistra.
  • Impugnatura ergonomica, che permette di lavorare in maniera efficiente e funzionale, ma anche comoda e senza una particolare fatica.

Quale che sia la caratteristica specifica della pialla elettrica, ricordiamo alcune delle lavorazioni che essa permette di ottenere:

  1. Realizzazione di tagli e di incisioni sul legno, più o meno profonde a seconda dei casi e delle specifiche necessità.
  2. Realizzazione di superfici piane, lisce e levigate, che possono essere ottenute tramite la piallatura.
  3. Riparazione di porte e di finestre in legno.
  4. Smussare angoli e spigoli.

Una scelta ottimale della pialla elettrica prevede l’analisi delle sue caratteristiche e il livello di soddisfazione dell’utente per merito proprio di queste caratteristiche. Ricordiamo, quindi, che tra le varie tipologie vi è anche la pialla elettrica sia con che senza filo: quella senza filo è un tipo di prodotto che funziona a batteria, ma in questo caso vi sono dei limiti di utilizzo.

Va da sé che sarebbe bene, a questo proposito, evitare di utilizzare una pialla senza filo, qualora i lavori siano di grossa entità, perché se da un lato questa tipologia è dotata della caratteristica di facile maneggevolezza in qualunque situazione, dall’altro lato non è uno strumento per grossi lavori e potrebbe non avere la stessa durata della piastra elettrica normale. Il consiglio potrebbe essere quello di acquistare pialle con due batterie, in maniera da poter continuare ad utilizzare lo strumento con una batteria piena, mentre la secondaria è sotto carica.

 

Pialla elettrica: quando serve?

La pialla elettrica è uno strumento di grande qualità specialmente per chi necessita di eseguire lavori di piallatura, ma non solo: infatti, questo apparecchio elettrico è l’ideale per chi effettua lavori di falegnameria, ma può rappresentare anche la soluzione giusta per chi necessita di fare piccole riparazioni domestiche o lavori di fai da te.

Uno strumento come la pialla elettrica può essere utilizzato, quindi, sia in un laboratorio professionale di un falegname, sia da parte di una persona più appassionata di hobbistica e di fai da te, ma meno esperta nel campo.

 

Pialle elettriche: quali le migliori?

In commercio possiamo quindi trovare diversi modelli di questo strumento, le cui caratteristiche possono variare, per adeguarsi alla situazione ed alla necessità specifica. Pertanto, ricordiamo che possiamo reperire, tra le varie pialle elettriche in commercio, prodotti diversi, anche a livello di prezzo. Vediamo alcune delle soluzioni di acquisto migliori:

 

Bosch 0400235 PHO 2000 Pialletto, Verde: ottimale rapporto qualità prezzo, per questo strumento che, oltre ad essere facilmente utilizzabile grazie ad una impugnatura ergonomica, è dotato di blocco dell’avviamento, e di scanalature a V che permettono di ottenere facili smussature dei bordi; inoltre, esso è anche dotato di lama temprata in acciaio e di brugola.

 

Hitachi P20SF Pialla: strumento per un uso professionale ma non solo, questa pialla elettrica è la soluzione ideale per i lavori di falegnameria. Inoltre, è dotata di una larghezza di taglio 82 mm, di una potenza pari a 620 W, e di una velocità a vuoto 17.000 giri/min.

 

Defort Dep-900-R, Pialla Elettrica: questa pialla elettrica presenta alcune caratteristiche molto interessanti per un professionista e non solo. Ricordiamo, tra di esse, la regolazione profondità trucioli continua, la scanalatura a V che consente di smussare gli spigoli, la funzione di piegatura, ed il sistema di espulsione dei trucioli.

 

FERM PPM1010 Piallatrice elettrica 650W: l’impugnatura di questo strumento è ergonomica e molto funzionale, per un lavoro confortevole, ideale per ogni necessità. Chi ha utilizzato questa pialla elettrica ne ha considerato in maniera positiva alcune caratteristiche tra cui la profondità di piallatura regolabile a 8 posizioni, lama di piallatura reversibile e guida parallela.

 

Mannesmann – M12870 – Pialla elettrica, 710 W: questa pialla elettrica ha una potenza pari a 710 watt, è professionale ma può essere anche impiegata per un uso domestico ed è dotata di alcune caratteristiche interessanti, come la capacità di arresto laterale per montaggio a destra e a sinistra.

 

Stanley FME630K Pialletto 750W 16.500 Giri/Min – MX Profond: di potenza pari a 710 Watt, questa pialla permette una lavorazione funzionale ed efficiente, ma anche veloce e comoda, grazie al design ergonomico ed alla impugnatura molto morbida. Essa è inoltre dotata di una capacità di lavorazione giri al minuto pari a 16.500, ed è una soluzione indispensabile in falegnameria e non solo.

 

Pialla 180 mm 1500 W TPL180: grazie alla presenza di una pialla ottimale, la larghezza di piallatura è molto ampia. Inoltre, questo strumento è dotato di una manopola di 10 posizioni di regolazione profondità per la rimozione precisa delle tracce, e design a tripla lama.

 

Bosch Professional 060159A760 GHO 40-82 C Pialletto: dotato di lame molto ben affilate e di un numero di giri costante, questo strumento elettrico è la giusta soluzione per lavori professionali e non solo. Ergonomico, funzionale, ma anche pratico, versatile e molto confortevole: questo prodotto è inoltre garantito da una potenza efficiente del motore, e dalla sua protezione termica.

 

TROTEC Spazzola elettrico per legno PPLS 10 – 750 – codice Asin B0759F74Z2: la descrizione di questo strumento dice già tutto. Si tratta di un prodotto elettrico per legno, che rende impossibile l’intasamento – e quindi il blocco dei lavori – grazie all’espulsione intelligente e direzionata dei trucioli verso destra oppure verso sinistra. Esso è inoltre uno strumento che garantisce un’ottima presa e quindi un lavoro costante, in tutta sicurezza.

 

Pialla elettrica: dove acquistarla

La pialla elettrica è uno strumento che può essere acquistato presso un negozio fisico tradizionale, quindi un negozio specializzato nella vendita di questi utensili per uso da falegnameria, oppure in una grossa catena di fai da te.

Ma non solo: perché ad oggi, grazie al progresso tecnologico, abbiamo la possibilità di acquistare una pialla elettrica, anche in rete, trovando così soluzioni ideali in merito al rapporto qualità prezzo.

 

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti