Persiane in legno, consigli e prezzi

Le persiane in legno sono una scelta robusta e di classe per rifinire gli esterni della tua casa. Scopri le ultime tendenze e i prezzi di questi infissi!

persiane in legno consigli e prezzi
Persiane in legno, consigli e prezzi
User Rating: 5 (1 votes)

La persiana è un elemento fondamentale della costruzione poiché protegge la casa o qualsivoglia ambiente dalla pioggia, dal vento, dal sole e da tutti i diversi fenomeni atmosferici.

 

Oltre ad avere una funzione pratica, le persiane sono anche un elemento decorativo che contribuisce all’arredo esterno del proprio immobile. Proprio per questo, dovendo essere scelte in armonia con il contesto circostante, è possibile trovare in commercio molti tipi persiane costruite in differenti materiali.

 

 

Persiane in legno: i tipi e i legnami

 

I tipi di persiane presenti sul mercato soddisfano molte esigenze e se ne possono trovare di differenti tipi in base alle caratteristiche delle aperture:

persiane a battente: con le ante che si aprono verso l’esterno, sono le più classiche;
persiane genovesi: hanno un piccolo sportellino che permette l’apertura della parte inferiore anche quando sono chiuse;
persiane a libro: hanno delle cerniere che ne permettono l’apertura a fisarmonica;
persiane scorrevoli: sono poste su delle rotaie posizionate sui lati del muro esterno;
persiane ad incasso: sono come le persiane scorrevoli, però vanno a scomparire nel muro.

persiane in legno tradizionaliInoltre è possibile anche trovare diverse forme, dalla classica rettangolare a tagli obliqui o modelli ad arco.

Molta importanza bisogna darla ai tipi di legno di cui sono fatte, ognuno ha diverse caratteristiche ed essendo infissi esposti ai fenomeni meteorologici hanno bisogno di essere realizzate con legnami particolarmente resistenti. Tra i legni migliori e più adatti per questi infissi troviamo:

– il douglas: compatto e resinoso con una buona durata nel tempo;
– il niangon: di buona qualità, resistente e durevole nel tempo, ha una fibra compatta;
– il castagno: un ottimo legno caratterizzato dal tannino e da venature allungate;
– il rovere: appartiene alla famiglia della quercia ed è il legno più duro, ha lunga durata nel tempo;
– il larice: molto resinoso e sono caratteristiche le sue venature;
– l’abete bianco: è chiaro e presenta pochi nodi con una fibra compatta;
– i multistrati marini: sono i più resistenti, studiati appositamente per quelle zone dove gli infissi sono soggetti ad una maggiore erosione.

 

 

Persiane in legno: i vantaggi

 

Si riscontrano non pochi vantaggi nell’installazione di persiane in legno. L’isolamento termico, una caratteristica necessaria, è assicurato da un basso valore di conducibilità termica del legno. Inoltre, il legno ha anche la proprietà di creare un buon isolamento acustico.persiane in legno moderne

Mettere persiane in legno in un edificio significa fare una scelta ecosostenibile, volta a preservare il futuro dell’ambiente essendo un materiale completamente naturale e riciclabile alla fine del suo ciclo di vita.

Bisogna anche sottolineare la durabilità nel tempo, si potrebbe essere portati a pensare che un materiale naturale duri poco proprio perché tale, invece basta guardare le facciate dei vecchi edifici per sfatare questo mito. In più, al giorno d’oggi, esistono molti trattamenti che garantiscono una maggiore durabilità di questo materiale nel tempo.

Altro punto a favore riguarda l’aspetto estetico. È un materiale pregiato e bello, dal grande impatto visivo, che può rispondere tanto a gusti classici e tradizionali quanto a quelli moderni e innovativi.

 

 

La manutenzione delle persiane in legno

 

Per mantenere in buone condizioni le proprie persiane in legno è necessario averne cura facendo una buona e costante manutenzione. Essendo esposte durante tutto l’anno alle intemperie, bisogna prendere diversi accorgimenti e conoscere le varie problematiche che possono presentarsi in modo da sapere come poterle fronteggiare.

Si deve ricordare che le persiane in legno possono essere soggette a:

  • deiezioni di uccelli: il guano degli uccelli è un composto acido, in grado di rovinare il legno e gli strati superfiali di vernice;
  • attacchi di insetti xilofagi: sono le termiti o il capricorno delle case, questi insetti vanno a scavare delle vere e proprie gallerie e quindi a distruggono alcune parti del legno;
  • crescita di funghi: causata da un’elevata umidità, è un problema che può essere evitato o risolto con trattamenti speciali;
  • stagionatura inadeguata del legname: in questo caso possono verificarsi l’imbarcatura del legno o vistose fenditure da ritiro;
  • cicli stagionali: stagioni troppo umide, seguite da periodi molto secchi, possono causare la perdita di contatto tra le diverse parti delle persiane determinando l’insorgere di fenditure da ritiro o screpolature;

La maggior parte di questi problemi possono essere evitati grazie a una manutenzione attenta e costante. Prima di tutto, è necessario fare molta attenzione alla pulizia: può farla chiunque e consiste nell’eliminare la polvere, le deiezioni degli uccelli e lo smog che, se lasciati agire per troppo tempo, vanno a corrodere il legno. Per effettuare questa operazione è necessario munirsi di un detergente specifico per il legno, uno straccio pulito e delle spazzole morbide: basterà seguire le istruzioni riportate sulla confezione del detergente.

Per proteggere le persiane dagli attacchi di funghi ed insetti xilofagi sarà necessario applicare dei prodotti protettivi che si trovano facilmente nei negozi specializzati o nelle ferramenta.

Per quanto riguarda la protezione dagli agenti atmosferici e dalle intemperie si deve usare un impregnante specifico da scegliere in base al clima della propria località di residenza (mare, città, ecc…). La migliore protezione esterna è, comunque, la verniciatura che può essere a colori o trasparente e va rinnovata quando necessario ed eseguita a regola d’arte.

Se si volesse realizzare un’ottima verniciatura con le proprie mani, basterà eseguire alcune semplici operazioni e prendere alcuni accorgimenti. Per prima cosa si deve asportare completamente la vernice preesistente senza andare a danneggiare il legno sottostante, poi bisogna stuccare se necessario i giunti tra i vari pezzi della persiana e lasciar asciugare completamente. Dopodiché è necessario pulire con un panno bagnato la persiana e rimuovere tutta la polvere nei punti difficili con un pennello o la vernice potrebbe non aderire bene.

Effettuati tutti questi passaggi, si passerà a diluire e preparare la vernice (seguendo le indicazioni contenute nella confezione) e quindi a stenderla con un pennello per dare una prima mano di imprimitura. Potrebbero essere necessarie altre due o tre mani di vernice per arrivare ad ottenere una verniciatura veramente perfetta. Da non trascurare le parti metalliche, dove presenti, che potrebbero essere attaccate dalla ruggine.

 

 

Quanto costano le persiane in legno?

 

Le persiane in legno sono molto comuni e facili da trovare, soddisfano ogni gusto ed esigenza e si adattano ad ogni possibilità economica. Certamente se si sta cercando un prodotto di maggiore qualità e con una buona resistenza nel tempo bisogna mettere in conto una spesa un po’ più elevata.

I prezzi possono essere a metro quadro o ad elemento. Le persiane in legno più economiche sono quelle in legno d’abete, o di altri legni dolci come il pino, che si possono trovare a partire dai 130,00 € a metro quadro. Se invece si cerca un prodotto più raffinato e durevole, bisogna orientarsi su dei legni duri come il douglas, il rovere, il niangon, il frassino, ed il mogano: il prezzo aumenterà dai 10,00 € ai 70,00 € in più per metro quadro.

Un altro fattore che va ad incidere sul prezzo è la forma, poiché tagli particolari avranno bisogno di maggior precisione nell’esecuzione. Infine va ad influire anche la tipologia di apertura richiesta: le più economiche le tradizionali persiane con apertura a battente.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti