Pergolato

Il pergolato o tettoia è un modo estetico di ricavare uno spazio esterno protetto dalle intemperie. Le tipologie variano secondo le esigenze. Eccone alcune.

Pergolato
Pergolato
User Rating: 4.8 (12 votes)

“Conserviamoci ancora un pergolato di tranquillità,
e un sonno pieno di sogni dolci, e un respiro forte e quieto.”
John keats

Il pergolato è una struttura esterna autonoma che ha l’obbiettivo di proteggere dal sole, distinta dalla tettoia in quanto generalmente è removibile, ma molto simile nelle caratteristiche, se non spesso addirittura identico.

A seconda del risultato design desiderato, lo si può realizzare con materiali vari (legno, metallo, cemento, …) e viene spesso aggraziato con piante rampicanti per un maggiore impatto estetico da giardino.

Materiali:

Materiale

Vantaggi

Difetti

Legno – Economico e abbinato all’aspetto naturale dell’ambiente esterno (es. giardino, …).-Montaggio veloce. -Necessita di manutenzione regolare contro parassiti e intemperie – impregnante ogni 2-3 anni.
Metallo -Non necessita di molta manutenzione, quasi nulla, è più duraturo nel tempo.-Montaggio veloce. -è in genere meno grazioso rispetto a quello in legno, meno in linea con l’aspetto naturale, ma può essere decorato/personalizzato se in ferro battuto con effetti molto piacevoli.- Possono necessitare di autorizzazioni comunali / TAR se di ampie dimensioni o se palesemente di carattere permanente.
Muratura – Non necessita di molta manutenzione, quasi nulla, è più duraturo nel tempo.-Molto robusto, capace di sostenere carichi pesanti. -è in genere meno grazioso rispetto a quello in legno, meno in linea con l’aspetto naturale.- Possono necessitare di autorizzazioni comunali / TAR se di ampie dimensioni o se palesemente di carattere permanente.-Necessita di essere costruito da un esperto, richiede anche vari giorni di lavoro.

Chiedi un preventivo alle aziende in tutta Italiacliccando QUI. 

 Piloni:

La loro dimensione e robustezza nonché i materiali scelti per la loro realizzazione dipendono da vari fattori come:

  • la superficie da sostenere,
  • il fatto che il pergolato sia o meno già sostenuto da un muro,
  • le condizioni atmosferiche più o meno favorevoli,
  • il budget disponibile!

Ancoraggio:

Ogni pilone deve essere adeguatamente ancorato al suolo abbastanza da assicurare la stabilità della struttura. Esistono piastre bullonate che fissano la struttura se il pergolato deve essere posizionato in una zona già pavimentata. Altrimenti, bisogna scavare delle buche in profondità nel terreno (almeno 40cm), inserirvi i piloni e richiudere il tutto con una colata di cemento, quale che sia il materiale usato per il pergolato.

Copertura:

Puoi compilare la richiesta di preventivo alle aziende più convenienti cliccando QUI.

Coperture pesanti: Tegole, coppi anticati, tegole canadesi bituminose, luminose lastre di vetro. Il tutto poggiato sulle travi di legno a sostegno, rendono la struttura realmente chiusa. Soluzione più costosa ma anche più robusta, adatta anche d’inverno. Conviene calcolare la pendenza adatta a far defluire l’acqua piovana. Attenzione anche alla resistenza ai carichi: le strutture fisse devono poter sostenere carichi naturali come neve / acqua e sono regolamentate!

Tessuti leggeri: come tendaggi o veli che sono esteticamente più leggeri e romantici ma non adatti ad un uso invernale. Attenzione: a meno che non si ricavi il tessuto da vecchie lenzuola sbiadite, le tende da pergolato di marca e design comportano un prezzo spesso così alto da far preferire la copertura in legno o con tegole se si hanno le conoscenze in fai da te adeguate (tende su misura e/o di marca vanno dai € 500,00 ai € 2000,00 a seconda delle dimensioni compreso montaggio e trasporto) .

Vegetazione: Un’ottima soluzione estetica è quella di usare piante rampicanti per la copertura, o addirittura piante da frutto (viti, glicine, bouganville…). Sono molto suggestive e non chiedono neanche particolari cure oltre a quelle del giardinaggio di base. Ma va da sè che in questo caso il pergolato non gode di protezione al clima, oltre che alle belle giornate di sole. Viene scelto il più delle volte come mera soluzione estetica.

Bellissimi questi pergolati!

Ma quanto costa procurarsi un pergolato o realizzarne uno?

Di nuovo, come tutto, il costo di una costruzione più o meno complicata dipende sempre dalla complessità della costruzione (tradizionale, design personalizzato…), dai materiali scelti (legno, metallo, muratura…), dalle dimensioni della pergola o tettoia, e poi anche da eventuale manodopera, trasporto ecc…

Non si può ipotizzare un prezzo minore ai € 3000,00 per un pergolato in legno lamellare di 6,00 x 4,00 m, compreso il trasporto e la copertura. Chi si diletta in fai da te potrò senz’altro risparmiare qualcosa. Altrimenti è sempre bene valutare diversi preventivi.

 

 

NOTA: tutte le informazioni, i prezzi, i costi da noi forniti hanno carattere puramente indicativo.

Ogni prezzo è variabile per condizioni economiche, di tempistiche, di mercato e di località.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti