Parete effetto cemento: idee e consigli

Parete effetto cemento: idee e consigli per ottenere un ottimo effetto ed un'atmosfera davvero unica.

Idee e consigli per realizzare una parete effetto cemento.
Parete effetto cemento: idee e consigli
User Rating: 4.9 (2 votes)

 

Una parete effetto cemento rappresenta la giusta soluzione per chi intende realizzare un tipo di arredamento particolare nella propria casa, dove il design la fa da padrone. In questo articolo vedremo perché realizzare una parete effetto cemento, quale parete effetto cemento è bene realizzare, a chi rivolgersi e come risparmiare, ottenendo sempre il giusto rapporto qualità prezzo.

 

 

Perché realizzare una parete effetto cemento

Una parete effetto cemento può essere considerata come una finitura molto particolare, dall’effetto un po’ ruvido e, se vogliamo, anche molto urban style. Ciò comunque non toglie che questo tipo di finitura possa essere anche considerata ottimale per quel che riguarda il design e la ricercatezza, classe ed eleganza che possiamo ritrovare in casa.

Chi sceglie una parete con questo effetto lo fa sicuramente per alcuni motivi specifici e particolari. In primo luogo, diciamo che l’effetto tipico del cemento non è certamente adattabile ad un arredamento classico e tradizionalista, e questo è il motivo esatto e specifico per il quale è bene sempre trovare le giuste combinazioni, anche per quel che riguarda i mobili.

Ma perché, quindi, possiamo realizzare una parete di questo tipo? Quali potrebbero essere i metodi per ottenere un buon risultato? Tutte le camere della casa possono sposarsi bene con questo genere di effetti e con uno stile che può avere un effetto molto urbanizzante dal punto di vista degli arredi?

Per rispondere a questa domanda, ci occorre prima di tutto dire che in genere, chi preferisce questo stile è una persona moderna e allo stesso tempo chic: la finitura di questo tipo si adatta benissimo ad un’atmosfera urbana, moderna, non tradizionalista, quasi “urban style”, e per questo motivo è bene che questa atmosfera si associ bene alle caratteristiche dello stile scelto. L’attenzione per i dettagli è molto importante perché, come è facile immaginare, il rischio più comune a cui si va incontro è quello di creare un ambiente troppo grezzo.

C’è poi un’altra cosa che va detta: un’atmosfera di questo tipo è adatta in particolar modo alle superfici della cucina, al bagno e quindi ad ambienti che possano essere anche lavati e puliti facilmente. Pertanto, oltre all’effetto puramente estetico, vi è anche una necessità pratica e funzionale. L’atmosfera ad effetto cemento rende perfettamente il senso di praticità e funzionalità, ma è anche ottima per ottenere un effetto di arredo davvero caratteristico. Chi ama la modernità e la semplicità allo stesso tempo, non può che apprezzare questo stile.

 

Una cucina con una parete effetto cemento.

 

Quale parete effetto cemento realizzare?

Di pareti effetto cemento ve ne possono essere di diverse tipologie. Chiaramente, per ottenere un effetto davvero efficace e completo, occorre però scegliere la giusta tipologia di parete con questo effetto: il consiglio è, specialmente  nel caso in cui non si abbiano delle esperienze nel settore, di chiedere un consiglio e quindi di farsi anche indirizzare da una persona esperta e qualificata, come un architetto di interni o un interior designer.

Chiaramente, la scelta è anche di tipo personale, e questo significa che è molto importante cercare di individuare i propri gusti e cercare di indirizzare il proprio arredo verso questo tipo di finitura. È bene ricordare le regole che riguardano le applicazioni di questo genere di finitura, che dovrebbe essere applicata su un muro sano ed asciutto – pertanto preventivamente trattato per muffe o simili – con una pennellessa o con l’ausilio di un rullo. Prima di applicare la finitura, è anche molto importante che venga passato il primer, un importante fondo fissativo che garantisce l’adesione perfetta della pittura.

A seconda degli effetti che si intendono ottenere, è bene utilizzare diverse mani di pittura, e poi ultimare questo effetto lucidando la superficie con l’aiuto di una lana d’acciaio finissima, e poi impermeabilizzare la superficie.

 

Un salotto con una parete effetto cemento.

 

Dove realizzare una parete effetto cemento

Come abbiamo anticipato, la scelta di una finitura di questo tipo dipende sostanzialmente dai gusti e dalle propensioni estetiche della persona. È chiaro che, chiedendo un suggerimento o un consiglio a chi ne sa di più – come appunto un architetto di interni o un interior designer – si possono ottenere dei risultati ancora migliori perché si ha la fortuna di avere accanto un esperto in materia.

Diciamo che, a livello estetico ma anche per la praticità e per la funzionalità, sarebbe bene che la parete effetto cemento venisse realizzata soprattutto in ambienti che richiedono una pulizia ed una praticità. Quindi, essendo anche degli elementi che resistono ad acqua e ad umidità, è possibile utilizzare questo tipo di finitura in ambienti tendenzialmente umidi e comunque anche soggetti ad usura e all’acqua, come la cucina ed il bagno. Chiaramente, la scelta può essere diversificata a seconda delle proprie esigenze.

 

Un bagno con pareti effetto cemento.

 

Come fare una parete effetto cemento e a chi rivolgersi?

Per ottenere un buon effetto di finitura conviene rivolgersi a persone esperte e qualificate, specialmente se non si hanno delle esperienze particolari nel settore. Una parete ad effetto cemento può essere realizzata da una persona o un’azienda esperta in pitturazioni e in decorazioni di superfici, ma può essere utile anche rivolgersi ad un grosso negozio di fai da te, dove trovare sia la pittura che i consigli ed i suggerimenti di personale più esperto.

La prima cosa da ricordare è l’importanza della base. Come per ogni cosa, anche in questo caso occorre infatti che le fondamenta siano solide e resistenti, e quindi questo si traduce, nel settore della pitturazione – di qualunque tipo essa sia – in un muro sano e pulito, preventivamente trattato con i prodotti specifici antimuffa e traspiranti, contro umidità ed altri eventuali problemi.

Subito dopo, si può procedere con il lavoro vero e proprio, ricordando sempre prima di tutto l’importanza del fondo fissativo – che va applicato per accertarsi che attacchi bene la pittura – e poi, con l’ausilio di una pennellessa o di un rullo, a seconda delle necessità e delle capacità, si applica la pittura vera e propria, con un numero di mani direttamente proporzionale alle esigenze della parete.

 

Una soluzione di design per una parete effetto cemento.

 

Parete effetto cemento: come risparmiare

Talvolta accade, purtroppo, che per paura di spendere troppi soldi si rinuncia ad un trattamento che sarebbe però migliorativo in molti casi. È bene sapere che vi sono dei metodi che possono invece permettere di risparmiare, come ad esempio quello di accedere ad Internet, un vero e proprio crogiuolo sia di informazioni che di possibilità.

Su Internet, possiamo infatti scegliere pitture, oppure trattamenti, a seconda del prezzo e delle nostre esigenze, semplicemente servendoci dei servizi di comparazione dei costi. Inoltre, abbiamo anche l’opportunità di richiedere e confrontare preventivi, e pertanto di analizzare costi ed opportunità in maniera molto semplice e veloce.

Questo, chiaramente, ci consente anche di risparmiare molto oltre ad aprirci le porte verso una scelta oculata, orientata sia alla soddisfazione delle nostre esigenze e delle nostre necessità, sia al risparmio. Il miglior rapporto qualità prezzo viene in questo caso ottenuto, anche per la finitura di una parete ad effetto cemento con l’uso della miglior pittura possibile.

 

 

– Se questo articolo sulle pareti effetto cemento ti è piaciuto, condividilo pure con i tuoi amici.

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti