Le normative per l’impianto idraulico

Se avete intenzione di ristrutturare l'impianto idrico, ma non conoscete la legge in merito, ecco a voi una guida sulle normative per l'impianto idraulico!

Normative per l'impianto idraulico
Le normative per l’impianto idraulico
User Rating: 4.5 (51 votes)

E’ corretto informare che, per quanto riguarda le normative per l’impianto idraulico, queste prevedono il rispetto di procedure ben precise. Affronteremo questo importante argomento nei prossimi passi, ma prima cercheremo di spiegare in poche righe cos’è un impianto idraulico.

Impianto idraulico: in cosa consiste.Normative per l'impianto idraulico

Per cercare di riassumere brevemente in maniera chiara le principali caratteristiche di un impianto idraulico (o idrico), possiamo affermare che ci si riferisce ad un sistema in un primo tempo progettato normalmente da professionisti tecnici e successivamente realizzato da personale specializzato. L’importante funzione di tale sistema è quella di distribuire l’acqua all’interno delle case e in tutti i vari edifici, occupandosi inoltre anche degli vari scarichi.

E’ inoltre bene sottolineare che in ogni impianto idraulico, esistono determinate normative relative alla sua realizzazione: esse vengono previste non solo per garantire l’adeguato livello di sicurezza dell’utenza, ma allo stesso tempo anche per evitare danni all’ambiente esterno.

Provvediamo poi ad aggiungere e specificare che un impianto idraulico consiste sia nell’insieme delle reti, sia nei componenti e nel numero di apparecchiature che provvedono a portare e a distribuire alle varie utenze (sia di di case che di qualsiasi altro edificio) l’acqua calda e l’acqua fredda (effettuandone cioè l’approvvigionamento ) e  ovviamente vengono compresi anche tutti gli scarichi indispensabili alle esigenze dell’utenza. Esistono più tipologie e sta a voi decidere quale impianto idraulico scegliere.

Impianto idraulico: le normative.Normative per l'impianto idraulico

Per quanto concerne le normative per l’impianto idraulico, a partire dal gennaio 2008, il Decreto num.37 del Ministero dello Sviluppo Economico emanato in sostituzione della legge 46 del 1990, stabilisce che ogni impianto idraulico/sanitario venga regolato da precise normative.

Tale decreto viene applicato a qualsiasi impianto  installato al servizio di case e stabili, indipendentemente dalla loro destinazione d’uso e posti  all’interno di questi ultimi o delle relative pertinenze.

Se l’impianto è collegato alle reti di distribuzione (come avviene appunto con l’impianto idraulico) la norma viene applicata partendo dal punto di consegna della fornitura. Il Decreto impone che le imprese specializzate realizzino l’impianto idraulico ”a regola dell’arte”, quindi conforme alle  normative per l’impianto idraulico vigenti Uni, Cei o di altri Enti UE di normalizzazione. Le imprese sono inoltre responsabili della corretta esecuzione dell’impianto idraulico.

Impianto idraulico: le normative prevedono un progetto?

Normative per l'impianto idraulicoSono diversi gli impianti che devono essere eseguiti successivamente ad un apposito progetto, e la legge prevede che tra essi vi sia anche l‘impianto idraulico.

Le normative per l’impianto idraulico stabiliscono infatti che esso, quando non si tratta di un piccolo impianto, venga progettato da tecnici professionisti iscritti all’albo: tale prospetto deve essere redatto sia per un’ installazione che per una trasformazione oppure per un ampliamento di ogni tipologia di impianto idraulico.

Cosa prevede il progetto di un impianto idraulico?

Il progetto di un impianto idraulico ha indubbiamente lo scopo di definire l’opera che deve essere effettuata, comprende disegni, prospetti, particolari costruttivi in scala, calcoli, capitolato delle opere (riferito a materiali impiegati e agli interventi che devono essere realizzati) e computo metrico elemento fondamentale per la richiesta delle offerte. In ogni caso, nel rispetto del decreto 37/2008, i progetti devono almeno presentare gli schemi dell’impianto e i disegni relativi alle planimetrie.

Inoltre è necessario inserire nel progetto di un impianto idraulico anche una relazione tecnica riguardante sia la consistenza e sia il genere installazione, descrivendo le caratteristiche di materiali  da impiegare le componenti da adottare per  prevenzione e di sicurezza. E’ necessario poi ricordare che occorre sempre allegare il progetto alla Dichiarazione di Conformità dell’impianto.

Piccolo impianto idraulico: cosa prevedono in questo caso le normative?Normative per l'impianto idraulico

Per quanto concerne invece la realizzazione di un piccolo impianto idraulico, le normative relative al decreto 37/2008 stabiliscono che la sua progettazione possa essere eseguita dal responsabile tecnico della ditta che effettua l’installazione, ma vogliamo ancora una volta  sottolineare che in ogni altro caso il progetto deve essere realizzato da un professionista competente iscritto al proprio Albo Professionale.

Per la realizzazione dell’opera occorre rivolgersi a personale in possesso dei dovuti requisiti di legge ed iscritto presso la C.C.I.A.A (Camera di Commercio/Industria/Artigianato/Agricoltura) relativa alla provincia di competenza.

Impianto idraulico e normative: quali sono le responsabilità a carico del committente?

Sino ad ora abbiamo parlato sia di normative e decreti di legge, sia di compiti e doveri di professionisti o imprese, ma probabilmente a questo punto qualcuno potrebbe forse domandarsi se nella realizzazione di un impianto idraulico anche il committente abbia delle responsabilità da non trascurare.

A questo proposito è corretto precisare che nelle normative per l’impianto idraulico il committente è tenuto ad affidare questo genere di opera a ditte/professionisti in possesso di abilitazione, inoltre ha il dovere di non modificare le caratteristiche di sicurezza dell’impianto imposte dalle normative vigenti in tale campo, osservando scrupolosamente le istruzioni ” uso e manutenzione” fornite dalle imprese installatrici (e se occorre anche dalle aziende produttrici di eventuali apparecchiature installate).Normative per l'impianto idraulico

Impianto idraulico: sopralluoghi e preventivi da ditte specializzate.

Se vi occorre realizzare un impianto idraulico, per tutta la casa o magari soltanto per il bagno ricordate dunque di rivolgervi solo a professionisti abilitati e competenti, perfettamente o in grado di rispettare scrupolosamente le normative previste dalla legge.

Inoltre abbiate l’accortezza di non considerare mai soltanto un unico preventivo, ma cercate sempre di contattare più ditte specializzate presenti nella vostra città o zona. Avrete così l’opportunità di chiedere dei sopralluoghi (fattore spesso fondamentale di cui tenere conto per farsi preventivare in maniera corretta dalle aziende l’esatto costo di un impianto idraulico) e di ottenere senza impegno più preventivi da confrontare: tutto questo potrà offrirvi la possibilità di risparmiare optando per la soluzione maggiormente vantaggiosa.

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti