Mutuo acquisto prima casa

In che cosa consiste il mutuo acquisto prima casa? Quanto costa? Come si sceglie? Quanto dura? Ecco le risposte a queste domande.

mutuo acquisto prima casa
Mutuo acquisto prima casa
User Rating: 5 (3 votes)

Stipulare il mutuo acquisto prima casa è un passaggio fondamentale, spesso la condizione necessaria alla formazione di un nucleo familiare. Ecco tutto ciò che c’è da sapere: tipologie, durata, costi e un focus sulle possibili agevolazioni e le metodologie per risparmiare sulla rata.

 

Cos’è un mutuo acquisto prima casa

Tecnicamente, il mutuo acquisto prima casa è un contratto con cui una finanziatore concede del credito a un individuo, il quale deve rimettere il debito secondo determinate regole riguardanti scadenze e interessi, il tutto finalizzato all’acquisto della prima casa da parte del finanziato.

Il mutuo prima casa è uno dei finanziamenti più diffusi, vista la natura del bene, e anche quello cui il legislatore ha dedicato i maggiori sforzi di regolamentazione. Per questo motivo, e anche alla luce delle agevolazioni presenti, la materia è complessa.

acquisto e ristrutturazione casa

 

Mutuo acquisto prima casa: le caratteristiche

Queste sono gli elementi che caratterizzano il mutuo prima casa (così come ogni altro tipo di mutuo).

  • Importo finanziato. E’ la somma che viene corrisposta al debitore.
  • LTV. E’ il rapporto, espresso in termini percentuali, tra l’importo finanziato e il costo dell’immobile. In condizioni normali, LTV massimo è pari al 60-80%. Ciò vuol dire che una parte consistente del prezzo deve essere corrisposta dall’acquirente.
  • Tassi di interesse. Vengono rappresentati con il termine TAN, se riguardano gli interessi sulla somma finanziata. Vengono rappresentati con il termine TAEG, se riguardano anche le spese aggiuntive. Il TAN e il TAEG possono essere considerati degli indicatori di costo, parametri utili a valutare immediatamente l’economicità di una offerta rispetto a un’altra.
  • Rimborso. Il mutuo stabilisce il numero di rate, la loro periodicità (es. mensile) e quindi anche il periodo di rimborso, che nella fattispecie dei mutui acquisto prima casa è ventennale o trentennale.
  • Spese aggiuntive. Le più importanti riguardano l’istruttoria (le indagini del creditore circa le caratteristiche di solvibilità del finanziato), la perizia estimativa dell’immobile, l’eventuale assicurazione.

Il mutuo acquisto prima casa è un normalissimo mutuo. L’unico elemento di differenziazione è data dalla presenza di alcune agevolazioni, tra cui quelle relative al Fondo di Garanzia. A determinati requisiti, e se il budget è sufficiente ampio da consentire uno scorrimento fluido della graduatoria, è possibile stipulare dei mutui con le banche convenzionali a un tasso agevolato e con un LTV molto alto, spesso pari al 100%.

 

Mutui per compare la prima casa: le tipologie

Nella stragrande maggioranza dei casi, il mutuo acquisto prima casa è ipotecario: l’istituto che eroga il credito si riserva il diritto di rivalersi sull’immobile oggetto del finanziamento, se il debitore si dimostra insolvente. Esistono anche i mutui con garante, nel quale la garanzia è rappresentata da un terzo in possesso di requisiti di solvibilità.

Queste, invece, sono le tipologie di mutuo in base agli interessi.

  • Mutuo a tasso variabile. Gli interessi sono vincolati a dei parametri di riferimento. In Europa, il parametro più utilizzato è l’Euribor. Dipendentemente da questo, gli interessi possono salire o scendere.
  • Mutuo a tasso fisso. Gli interessi sono costanti e la rata è sempre la stessa.
  • Mutuo a tasso variabile con CAP. Gli interessi sono variabili ma viene stabilito un tetto al di là del quale l’interesse non può salire.
  • Mutuo a tasso misto. Il contraente può passare da variabile a fisso, e viceversa, secondo le condizioni stabilite nel contratto.

 

Mutuo prima casa: dove richiederlo

Il mutuo si richiede in banca e negli istituti di credito. L’aspirante debitore viene seguito da un consulente che ricercherà la soluzione migliore e verificherà le possibilità di accesso ad alcune forme di finanziamento agevolata.

La più importante e diffusa è quella che vede come protagonista il Fondo di Garanzia, i cui beneficiari godono di tassi agevolati e di un LTV molto alto. I requisiti, però, sono stringenti e la graduatoria molto ardua da scalare. Il budget, infatti, è spesso limitato.

casa acquistata con mutuo

 

Mutui acquisto prima casa: i costi

Il costo di un mutuo acquisto prima casa dipende da numerosi fattori. Qui possiamo offrire una panoramica del “mutuo medio”. Ipotizziamo l’acquisto di una prima casa dal valore di 100.000,00 €, di cui 60.000,00 € coperti dal mutuo trentennale, da parte di un dipendente a tempo indeterminato con 2.000,00 € di reddito mensile e residente a Milano. La rata mensile va da 200,00 € . Ma entriamo nel dettaglio.

  • Mutuo a tasso variabile: da 200,00 € a 250,00 € al mese.
  • Mutuo a tasso fisso: da 230,00 € a 350,00 € al mese.
  • Mutuo a tasso variabile con CAP: da 200,00 € a 270,00 € al mese.
  • Mutuo a tasso misto: da 200,00 € a 290,00 € al mese.

 

Mutuo acquisto prima casa: come risparmiare

Il mercato del credito è piuttosto libero. Ciò vuol dire che le banche si fanno una concorrenza acerrima, il ché conduce a una certa eterogeneità dei costi. Le opportunità di risparmio, quindi, sono molte, anche perché esse riguardano elementi di diversa natura, legate non esclusivamente al prezzo. Il riferimento è alle opzioni che rendono il pagamento più agevole, come quella che consente di saltare i pagamenti (a determinate condizioni).

L’unico modo per farsi una idea è informarsi: chiedere i preventivi, contattare se possibile l’istituto stesso. Su internet ci sono parecchie risorse per poter confrontare mutui, quindi vi sono tutti gli elementi per scegliere in fretta e bene.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti