Lavatrice: quali i prezzi

La lavatrice è ormai un elettrodomestico indispensabile e di cui non è pensabile fare a meno. Scopri i prezzi delle lavatrici grazie al Blog di Edilnet.

lavatrice quali prezzi
Lavatrice: quali i prezzi
User Rating: 4.9 (4 votes)

C’è una cosa che accomuna la quotidianità di milioni di famiglie italiane (e non solo): fare il bucato. Tra tutte le attività casalinghe, tuttavia, lavare e asciugare diversi chili di vestiti ogni settimana dell’anno è una delle cose che alla lunga possono risultare faticose e frustranti.

 

 

Perché hai bisogno di una lavatrice

I mestieri di casa, in effetti, non sono tutti uguali e ci sono almeno quattro motivi che rendono il dover lavare e asciugare il bucato una fatica d’altri tempi:

 

  • È difficile posticipare: un po’ di polvere sui mobili si può sopportare per qualche giorno, un vestito macchiato no. E a meno che non si abbia capacità infinita nel proprio armadio, quando arriva il momento non si può attendere.
  • E’ faticoso: sono in pochi, ormai, a lavare i panni a mano. Ma anche se usate una lavatrice, spesso non è affatto comodo caricarla e scaricarla, per non parlare della fase di asciugatura
  • È costoso: che voi laviate a mano o in lavatrice, che usiate o meno l’asciugatrice, dovrete spendere del denaro a prescindere e se non sarete oculati i costi lieviteranno prima ancora che ve ne rendiate conto
  • È stressante: fare il bucato rientra in quelle attività pressanti perché sono quelle che l’intera famiglia dà per scontate e si aspetta, di quelle che finché tutto funziona nessuno si accorge. Parliamo di stress vero e proprio, a cui è stato dato un nome preciso: “charge mentale”, ovvero carico mentale, che identifica lo stress derivante da tutte le attività cerebrali e dalla tensione nel garantire il funzionamento efficace della casa e il benessere di chi ci abita. Vi dice niente?

 

Tutte queste problematiche non si possono certo spazzare via dall’acquisto delle migliori lavatrici e asciugatrici sul mercato. Tuttavia, è possibile massimizzare i benefici che entrambi questi elettrodomestici sono in grado di portare nelle vostre vite, scegliendo con consapevolezza il prodotto più adatto alle vostre esigenze in funzione delle dimensioni adatte alla vostra casa, delle modalità e capacità di carico utili per le vostre abitudini, dei programmi disponibili e del relativo impatto sui consumi di energia e – ultimo, ma non meno importante – in base al prezzo che siete disposti a spendere.

Ma per potervi dare tutte le informazioni utili ad una scelta ragionata della lavatrice che fa per voi, è necessario capire come funziona questo tipo di prodotti e come sono fatti.

Parliamo di uno tra gli elettrodomestici più utilizzati in assoluto, il cui meccanismo di base è piuttosto semplice. In sostanza è un apparecchio di dimensioni variabili, al cui interno troverete praticamente in tutti i modelli:

  • un cassetto in cui inserire il detersivo e l’eventuale ammorbidente utile al lavaggio;
  • un’elettrovalvola che svolge la funzione di “rubinetto” e serve a caricare l’acqua necessaria a poter effettuare il lavaggio;
  • il cestello rotante dove inserite i panni sporchi, collegato ad un motore che ne consenta la rotazione;
  • un oblò o un’apertura diversa a seconda della modalità di carico frontale o dall’alto della lavatrice;
  • una resistenza che serve a scaldare l’acqua fino alla temperatura indicata attraverso il programma di lavaggio;
  • una pompa di scarico, per eliminare l’acqua sporca al termine del lavaggio e consentire – se prevista – l’inizio della centrifuga;
  • un timer e selettore di programmi e funzioni;
  • nel caso delle lavatrici a vapore anche tubo in grado di erogare acqua vaporizzata a temperatura e pressione controllata.

lavatrice carica frontale

 

 

I vari tipi di lavatrici

Una volta assunto che i prodotti che troverete in commercio sono a grandi linee costruiti con questa struttura, capirete bene che se state valutando quale lavatrice comprare gli elementi da analizzare hanno tutti a che fare – qualcuno di più, qualcuno di meno – con le caratteristiche strutturali citate.

Semplificando, possiamo distinguere varie tipologie di lavatrici in base a tre criteri di raggruppamento:

Modalità di carica: frontale o dall’alto

La lavatrice può essere caricata o per il tramite di un oblò frontale, oppure dall’alto attraverso un’apertura sulla base verticale superiore dell’elettrodomestico. È una questione di scelta: la carica dall’alto è più comoda e salvaguardia la schiena, d’altra parte c’è un vincolo dato dal non poter utilizzare la superficie della lavatrice come punto di appoggio (cosa comune, se non avete grandi spazi). Inoltre, spesso il design delle lavatrici a carica frontale è esteticamente più gradevole rispetto alle sorelle a carica all’alto, ma – come dire – de gustibus.

Modalità di lavaggio: tradizionale o a vapore, con o senza asciugatura

La modalità di lavaggio è importante. L’innovazione, anche in questo settore, fa passi da gigante. Accanto alle lavatrici tradizionali, infatti, c’è anche un mercato – meno sviluppato, ad onor del vero – di lavatrici a vapore: in base al modello, normalmente è presente un mix di vapore e acqua che creano una condizione di umidità diffusa in grado di penetrare nei tessuti e migliorare l’azione del detersivo, con un maggiore potere igienizzante anche a basse temperature. Chiaramente, questa funzione è probabile che sia presente su lavatrici di alta gamma, quindi gli eventuali benefici sono da bilanciare con accurata verifica del rapporto costo/qualità.

Allo stesso modo, se decidete di rottamare la vostra lavatrice e comprarne una nuova, vi troverete davanti al fatidico dilemma noto ormai a molti: meglio un’asciugatrice separata o una lavasciuga? Il principio è chiaro: una lavasciuga è sia lavatrice, sia asciugatrice. Una asciugatrice è un elettrodomestico dedicato ad una sola funzione, che si suppone possa svolgere con maggiore specificità, ma ha per contro un vincolo non trascurabile: svolge solo quella funzione, costringendovi ad avere due elettrodomestici al posto di uno. Non c’è una soluzione migliore, ma c’è la soluzione più adatta a voi: dipende da quanto spazio avete, da quanto budget potete spendere, dai consumi che vi aspettate, dall’utilizzo che ne fate. In linea di massima, sempre più spesso c’è chi preferisce orientarsi su una lavasciuga e limita l’utilizzo della funzione quale supporto per alcuni indumenti più ostici da asciugare, per esempio.

Dimensione e ingombro: slim o portatili

Le dimensioni di una lavatrice sono usualmente abbastanza standard: altezza di circa 85 cm, larghezza e profondità intorno ai 60 cm. Dato che il problema principale delle case moderne di fatto è lo spazio, sono stati creati modelli più compatti: si parla di lavatrici slim, caratterizzate da un ingombro inferiore in termini di profondità che può arrivare fino a 40/45cm, a fronte di una capacità di carico ridotta in termini di chili.

Altro mondo a parte sono invece le lavatrici cosiddette portatili, da 2,5 kg o 3 kg circa: possono essere utili se vi spostate in camper o se fate viaggi particolari, ad esempio, e sono di dimensioni molto contenute, con misure – tanto per fare citare i modelli più diffusi – pari a 35 x 44 cm o 35 x 50 cm.

 

lavatrice slim

 

I prezzi delle lavatrici: un confronto

Ma vediamo ora in quale fascia di prezzo si collocano le varie tipologie elencate e quali lavatrici risultano essere le più convenienti in termini di qualità e prezzo sul mercato ad oggi.

Variante per modalità di carica:

 

Lavatrici a carica frontale:

Fascia di prezzo da 220,00 € a 1.500,00 €Al momento, i migliori prodotti sul mercato in questa categoria sono:

Hotpoint FMF703BIT 7kg classe A+++
Lavatrice a carica frontale di buona capienza, consente di lavare a metà carico. Se usata con centrifuga a 800 giri è abbastanza silenziosa. Qualche rumore in più se si desidera centrifugare a 1.000 giri.

Beko Carica frontale 8 Kg Classe A+++ 54 cm 1200 giri
Lavatrice che si caratterizza per il buon rapporto fra qualità e prezzo. Dispone di molte funzionalità e, soprattutto, di opzioni per il risparmio energetico.

Bosch Serie 6 WAT24439IT Carica frontale 9kg
Della nota marca tedesca Bosch, questa lavatrice a carica frontale dispone di un programma di lavaggio breve che permette di fare il bucato in soli 15 minuti.

Samsung – lavatrice a carica frontale WW 70 K5410 WW da 60cm 
Dal bellissimo design, questa lavatrice dispone di moltissimi programmi di lavaggio ed è molto silenzioso anche quando centrifuga a 1.400 giri.

 

Lavatrici a carica dall’alto

Range di prezzo da 270,00 € a 1.100,00 €Di seguito una serie di valide alternative se decidete di comprare una lavatrice di questa tipologia:

Indesit Lavatrice carica dall’alto 5 kg 
Stabile e poco rumorosa, questa lavatrice Indesit a carica dall’alto unisce ottime prestazioni a dimensioni contenute.

Whirlpool AWE6010 Freestanding
Eccellente rapporto qualità prezzo, vista anche la marca che rimane una delle migliori per quanto riguarda le lavatrici. Ha un’ampia scelta di programmi ed è molto silenziosa.

Lavatrice Candy 6 KG Carica Alto 
Lavatrice di altissima qualità, ci viene segnalata per la sua facilità e praticità di utilizzo.

Variante per modalità di lavaggio e asciugatura:

 

Lavatrici a vapore

Prezzo compreso tra 530,00 € e 850,00 €Al momento l’unica che ci sentiamo di consigliare è una LG (B00XNM4BA2) di tutto rispetto con funzione Truesteam. Estremamente sofistica e silenziosa, può essere considerato un vero e proprio gioiello.

 

Lavasciuga

Fascia di prezzo da 370,00 € fino a 1.300,00 €Ci sono diversi modelli da tenere in considerazione, ne segnaliamo tre interessanti di marche differenti:

Electrolux Lavasciuga RWW1683HFW 
Splendida lavasciuga della Electrolux che consente di lavare panni fino a un massimo di 8 Kg e di asciugarne 6 Kg.

Hoover WDXA42 365-S Lavasciuga 
Questa lavasciuga Hoover dalle dimensioni compatte è estremamente funzionale. Riesce a lavare e ad asciugare fino a 5 kg senza alcun tipo di problemi. Ci viene assicurato che è poco rumorosa, anche se ha dei consumi elevati.

AEG – Lavasciuga L77685WD2 da 60cm
Lavasciuga a carica frontale è solida, silenziosa e dispone di un grandissimo numero di programmi.

 

Variante per ingombro:

 

Lavatrici slim:

Con prezzi da 230,00 € a 840,00 €Anche in questo caso c’è abbastanza scelta, spiccano tra le altre:

Samsung WW60J3283LW Lavatrice slim 6 Kg Classe A++ 1200 giri 
Lavatrice dalla profondità di soli 40 cm, ha una capacità di carico di 6 Kg e buone prestazioni energetiche garantite dalla Classe A++.

Lavatrice HOOVER VTS710D1-30 7 KG 1000 giri 
Il principale pregio di questa lavatrice è rappresentato dalla capacità di 7 Kg, abbastanza inusuale per lavatrici di dimensioni slim.

SanGiorgio SES510D ( B0123C8T0U)
Ci viene assicurato che questa lavatrice slim con dimensioni 85 x 59,5 x 45 cm e con capacità di 5 Kg unisce in un solo elettrodomestico robustezza, efficienza, facilità di utilizzo ed economicità.

 

Lavatrici portatili

Range di prezzo da 80,00 € a 160,00 €La scelta va fatta con attenzione per assicurarsi un prodotto comodo da portare con sé ma anche efficace in termini di prestazione. Ne segnaliamo due interessanti:

Minilavatrice Clatronic MWA 3540 
Mini lavatrice con capacità di 1,5 Kg è la soluzione ideale per chi vuole godere di un bucato fresco e profumato anche in viaggio. Ha dimensioni 35 x 38,5 x 50 cm e non pesa neppure 5 Kg.

OneConcept Ecowash-Pico Mini Lavatrice Con Centrifuga (B01N8ST5NC)
Mini lavatrice compatta da 380W ha una capacità di carico di 3,5 Kg. Prodotto ideale per single, oltre che per viaggiatori e amanti del campeggio.

Come scegliere la lavatrice migliore per le proprie esigenze

Come avrete potuto notare, la scelta non manca. Se siete ancora indecisi su quale lavatrice acquistare, c’è un’ulteriore riflessione da fare. Ne abbiamo già accennato: è difficile consigliarvi la migliore lavatrice sul mercato o la super offerta di cui approfittare. Abbiamo provato ad offrirvi una panoramica generale che vi consenta di scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze, ma ci sarebbe ancora molto da considerare in una selezione consapevole di un elettrodomestico tra i più durevoli in circolazione.

Ad esempio, non abbiamo parlato di consumi, che pure è un elemento importante (ma salvo casi specifici risulta abbastanza omogeneo su prodotti della stessa gamma). Non abbiamo toccato il tema della manutenzione, della facilità di pulizia del filtro, del peso della lavatrice (al di là del carico sostenuto), della differenza tra le freestanding e le lavatrici ad incasso. Insomma ci sarà sempre una specifica che non avrete tenuto in considerazione nel valutare il prodotto più vicino a soddisfare il vostro bisogno.preparare bucato

È proprio per questo che consigliamo di partire da quest’ultimo: dal vostro bisogno, appunto. Ogni scelta è soggetta a compromessi: quali sono le vostre priorità? Avete a cuore preservare gli spazi o la comodità di utilizzo? Avete una famiglia numerosa e vi servirà massimizzare la capacità di carico? Avete spazio sufficiente per asciugare il bucato o vi serve il supporto dell’asciugatura?

Solo voi avete la risposta a queste domande. Mettendo al centro le vostre necessità e selezionando quelle prioritarie, troverete sicuramente il prodotto che fa per voi.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti