Posa del parquet sul pavimento esistente

Vorresti sostituire il vecchio pavimento con un bel parquet senza spendere una fortuna? La posa del parquet sul pavimento esistente è ciò che fa per te!

Installazione del parquet sul pavimento esistente
Posa del parquet sul pavimento esistente
User Rating: 4.8 (20 votes)

Vi siete stancati del vostro vecchio pavimento? Vorreste sostituirlo con un parquet ma capita che il vostro budget sia limitato e non abbiate tutto il tempo necessario, andrebbe insomma troppo per le lunghe? Una soluzione c’è: la  posa del parquet sul pavimento esistente! Come si effettua? E quanto costa?

Ovviamente rimuovendo il vecchio pavimento e posando poi il parquet otterreste senza dubbio un lavoro ottimale, ma con alcuni accorgimenti, anche senza rimuovere il vecchio si potrà avere lo stesso risultato. Questo metodo è sicuramente comodo e veloce. Si può risparmiare tempo e soprattutto denaro perché si evita di eliminare il pavimento vecchio.

Si deve trovare un professionista esperto, poiché per un lavoro del genere serve un’alta professionalità. Ci sono aspetti importantissimi da non sottovalutare che i nostri esperti ti consiglieranno. Prima di cominciare il lavoro bisogna verificare due cose del vecchio pavimento:

  • Deve essere ancora ben incollato al suolo.
  • Deve essere ben livellato orizzontalmente, senza dislivelli tra una piastrella e l’altra.

Assolutamente non deve:

  • Scricchiolare.
  • Avere degli sbalzi di altezza.
  • Muoversi.
  • Avere parti di pavimentazione “rigonfiata”
  • Essere un pavimento in moquette o in gomma.

installazione del parquet sul pavimento esistenteBisogna Tenere presente che nella posa del parquet sul pavimento esistente, una volta posato il nuovo pavimento sul vecchio, la quota iniziale si alzerà di almeno 1,2 fino ad 1,6 cm, questo in base alla tipologia esatta del parquet ed alla quantità di colla usata per la posa. Quindi va valutata anche la spesa per l’eventuale modifica per alzare o livellare le porte o le eventuali porte finestre interne che avete in casa.

Ci saranno serramenti che potranno essere alzati di qualche millimetro regolando i cardini con degli spessori appositi. Se occorrerà una maggiore altezza, un professionista dovrà assicurarsi di smontare l’infisso e verificare lo spazio disponibile tra di esso e il contro telaio, che è murato, e poi fissarlo, guadagnando più spazio in altezza ove sia possibile.

Questa modifica può essere più o meno onerosa, chiedere un preventivo esatto ai Serramentisti o Falegnami della propria Zona è la miglior cosa!

Se si rispettano tutti i consigli detti prima, il pavimento vecchio può essere la base per il nostro pavimento nuovo e la posa del parquet sul pavimento esistente sarà realizzata a regola d’arte!

A questo punto il professionista potrà cominciare la posa in opera del parquet. I tempi minimi per avere una perfetta asciugatura della pavimentazione sono di circa 7-9 giorni. Dopo che la posa parquet è completata, si procederà con le altre fasi di stuccatura-levigatura e si finirà con il trattamento Lucidante. Lavoro Fatto!

Adesso la vostra casa avrà un aspetto più accogliente, il parquet, con i suoi colori e sfumature, la renderà più bella e vi darà una sensazione di caldo ogni volta che ci entrerete. Non esiterete più a mettere una coperta a terra per giocare con i vostri figli o vedervi un film abbracciati al suolo, come facevate con il vecchio pavimento in marmo , freddo come il ghiaccio!

installazione del parquet sul pavimento esistente

 

Posso fare un Mosaico di Parquet?

Esiste anche il parquet decorativo che è composto da diversi tasselli, di diversi colori, cioè viene da diversi tipi di legno e alcune volte anche di forme diverse. La scelta del parquet è davvero difficile! Grazie a questo mix si possono fare dei disegni bellissimi.

Questo metodo richiede altissima attenzione nei dettagli e una professionalità ed esperienza di un certo livello. Per questo caso è ancor di più consigliabile rivolgersi ai migliori professionisti specializzati in Posa Parquet della propria Zona, così da ottenere un ottimo risultato e da riuscire anche a risparmiare, che non guasta mai!

.

Come Curare il Parquet?

Per mantenere il vostro parquet a lungo in un ottimo stato bisogna prima di tutto evitare di bagnarlo, questo perché il parquet, essendo fatto di legno, si può gonfiare. Il metodo migliore per tenerlo pulito è quello di usare l’ aspirapolvere.

Le aree molto sporche si possono pulire con lo straccio bagnato o ancor meglio umido, ma dopo bisogna asciugare subito la zona interessata. Evitate di lasciare sul parquet pezzi di sporco che possono abradere il trattamento lacca o addirittura rigare il parquet sottostante. Il consiglio di www.edilnet.it è poi di incollare sui piedi dei vostri mobili, divani, sedie e tutto quello che avete in casa che poggia a terra dei pezzi o pezzetti di materiale morbido, facilmente acquistabili in ogni ferramenta della vostra Zona.

parquet su pavimento esistente

Ma quanto costa la posa del parquet sul pavimento esistente?

Per valutare il costo esatto per posare il parquet su un vecchio pavimento i professionisti della vostra zona avranno necessità di fare due cose per poter preventivare il giusto prezzo:

  • Controllare lo stato del pavimento sottostante e misurare con esattezza la superfice che vogliamo ricoprire con il parquet.
  • Aiutarvi nella scelta del parquet che andremmo ad installare e considerare il costo al mq dello stesso materiale.

A questo punto l’ azienda, visti i lavori da svolgere e calcolate le relative superfici da coprire potrà stilare un preventivo esatto della spesa totale.

 NOTA: tutte le informazioni, i prezzi, i costi da noi forniti hanno carattere puramente indicativo.
Ogni prezzo è variabile per condizioni economiche, di tempistiche, di mercato e di località.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti