Incapsulamento amianto, consigli e costi

L'incapsulamento amianto é un'operazione delicata e per questo necessita di personale qualificato. Quanto viene a costare? E a chi occorre rivolgersi?

incapsulamento amianto
Incapsulamento amianto, consigli e costi
User Rating: 4.4 (4 votes)

Quando è bene procedere con l’incapsulamento eternit? Occorre rivolgersi ad un esperto specializzato e qualificato. Il costo non è eccessivo e confrontando preventivi è possibile risparmiare.

incapsulamento amianto

Prima di parlare di questa importante tecnica relativa alla bonifica dell’amianto, riportiamo qui una breve descrizione di quest’ultimo e delle sue principali caratteristiche.

L’amianto (che molti conoscono in gergo con il termine di ‘Eternit’), è un elemento formato da un gruppo di minerali ed è presente in natura in svariate aree del globo terrestre.

Può essere facilmente ottenuto dalla roccia madre mediante determinati procedimenti ed il suo aspetto è fibroso: esso è infatti composto da fasci di sottilissime fibre. Secondo ciò che viene previsto dalle norme del nostro Paese, con il nome di amianto vengono compresi 6 composti che si distinguono in 2 estesi gruppi: anfiboli (amianto blu) e serpentino (amianto bianco).

 

Questi composti, differentemente da altre fibre naturali e artificiali, dispongono di fibre che tendono a dividersi longitudinalmente in un elevatissima quantità di fibrille: il diametro di queste ultime appare via via più piccolo, sino a risultare del tutto invisibili ad occhio nudo e conseguentemente respirabili con estrema facilità.

Come purtroppo da tempo sappiamo, l’amianto diventa pericoloso quando viene inalato: è ormai noto che per scatenare l’insorgenza di gravi malattie ai polmoni e alla pleura, può bastare la presenza nell’aria di minuscole concentrazioni di polvere d’amianto.

 incapsulamento amianto

Incapsulamento dell’amianto: quando va fatto e perché conviene

Come abbiamo già spiegato nel precedente paragrafo, l’amianto consiste in un materiale fibroso; con il trascorrere degli anni quest’ultimo è purtroppo destinato a sfaldarsi in minuscole fibre volatili che possono nuocere gravemente alla salute. incapsulamento amianto

Per questo motivo occorre intervenire con appositi interventi ed uno di questi consiste appunto nell’incapsulamento: si tratta di una procedura che viene compiuta su una copertura quando si decide evitarne la rimozione eternit, operazione decisamente più costosa.

Effettivamente la rimozione prevede l’esborso di cifre piuttosto elevate, e si deve poi tenere conto del costo per le operazioni di smaltimento. Inoltre, occorre anche calcolare la cifra necessaria per la realizzazione della nuova copertura.

 

La tecnica dell’incapsulamento, è invece un trattamento il cui scopo è quello di fissare le fibre dell’amianto bloccandone il rilascio. Si tratta di una procedura caratterizzata da prezzi maggiormente contenuti, poiché gli utenti non devono acquistare materiali o far eseguire smaltimenti, ma soltanto provvedere alle spese da sostenere per la ‘messa in sicurezza’ dell’amianto, cioè del suo incapsulamento.

I prodotti impiegati possono essere stesi a rullo o utilizzando un grosso pennello, oppure tramite la tecnica a spruzzo. I materiali utilizzati consistono non solo in elementi impermeabilizzanti, ma anche in sostanze aggrappanti e fissative ad alta penetrazione: questo per permettere un’adeguata adesione sulle varie superfici.

 

Incapsulamento amianto: come si deve procedere

incapsulamento amiantoPrima di optare per l’incapsulamento dell’amianto, occorre sapere che tale procedura deve essere effettuata solo su superfici idonee, conformemente al Decreto Ministeriale 20-08-1999.

Gli utenti che intendono eseguire la bonifica di amianto mediante questa tipologia di tecnica, devono richiedere alla ditta incaricata di realizzare il lavoro l’attestazione relativa alla conformità del materiale incapsulante utilizzato.

Devono inoltre richiedere a tale ditta, l’attestazione di conformità inerente l’esecuzione delle opere effettuate.

 

Occorre poi che i committenti abbiano cura di conservare tale attestazione per essere eventualmente esibita alle autorità preposte a possibili controlli, secondo precisa disposizione del Decreto Ministeriale 20-08-1999.

Va inoltre precisato che, decidendo di far realizzare un intervento di incapsulamento, occorre verificare con la massima attenzione un importantissimo aspetto: l’elemento in amianto trattato deve essere perfettamente in grado di sopportare il il peso del prodotto incapsulante che deve essere applicato.

 

Incapsulamento amianto: quando è indicato e compiti del committente

I trattamenti incapsulanti non sono consigliati quando le superfici da coprire appaiono molto friabili, eccessivamente datate, logore o comunque in cattive condizioni, è quindi fondamentale il parere di personale altamente preparato ed esperto in questo genere di opere.

A lavoro terminato, l’utente avrà il compito di provvedere all’avviamento di una procedura di manutenzione e di controllo. Questo è assolutamente necessario per avere la possibilità di eseguire il monitoraggio dell’operazione di incapsulamento: occorre infatti accertarsi tramite un adeguato controllo che non si verifichino distacchi, sfaldamenti e screpolature nella copertura incapsulante dell’area rivestita.

 L’opera di monitoraggio avviene tramite un periodico controllo dell’area sottoposta al trattamento: in caso di eventuali problematiche sarà così possibile intervenire con prontezza per porre rimedio a possibili imprevisti.

Le operazioni successive all’incapsulamento, avranno il compito di ripristinare il rivestimento incapsulante e ciò potrà avvenire secondo due differenti procedimenti: applicando un’ altra patina di materiale oppure riparando quella precedentemente posata.

 

Incapsulamento amianto: quanto costa e da chi può essere effettuato

incapsulamento amiantoPer quanto riguarda il costo dell’incapsulamento dell’amianto, occorre conoscere le caratteristiche della superficie da trattare. 

E’ infatti necessario verificarne l’ampiezza, l’accessibilità, lo stato di conservazione ecc.

Per riportare esempio, intervenendo su una superficie di circa 30 mq., liscia e senza particolari difficoltà d’accesso, la cifra richiesta può essere indicativamente di circa 600/700 €, mentre per aree più estese o comunque difficilmente accessibili, il costo è destinato a salire.

 

Come accade per la rimozione dell’amianto, anche l’incapsulamento può essere eseguito soltanto da personale specializzato e autorizzato a compiere tale genere di opera.

E’ quindi bene contattare qualche ditta di bonifica amianto presente nella propria zona per chiedere senza impegno alcuni dettagliati preventivi da confrontare.

Si potrà così scegliere la proposta maggiormente adatta alle proprie esigenze.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti