Gazebo in legno: cosa sapere?

Gazebo in legno: una soluzione pratica e a portata di tutti. Tutto quello che bisogna sapere sull’installazione e i permessi necessari per farlo.

Un bellissimo gazebo in legno.
Gazebo in legno: cosa sapere?
User Rating: 5 (1 votes)

 

Gazebo in legno: una soluzione pratica e a portata di tutti, per godersi momenti di puro relax all’aria aperta senza preoccupazioni e in assoluta tranquillità. Tutto quello che bisogna sapere sull’installazione di un gazebo in legno, quali sono i permessi necessari per poterlo fare e come fare per essere sicuri di stare scegliendo il meglio al prezzo più conveniente.

 

Perchè un gazebo in legno

Uno degli scopi principali di chi decide di comprare e installare un gazebo in legno è solitamente quello di poter sfruttare al massimo gli spazi esterni alla propria abitazione. In un prato, un giardino con piscina o una terrazza ci si può anche sistemare durante il giorno solo se questi luoghi vendono appositamente attrezzati.

Specialmente nella stagione calda, infatti, pensare di poter passare le ore di punta stando seduti all’aperto senza proteggersi dal sole oltre che poco intelligente è anche fortemente dannoso. Da qui, quindi, nasce la necessità di creare zone d’ombra vivibili arredando gli esterni con sedie, tavolinetti, divanetti, sdraio, cuscini e, ovviamente, gazebo che possono essere di vario genere e natura.

Cosa dovrebbe spingere, però, una persona a preferire un gazebo in legno rispetto a qualsiasi altro gazebo in ferro o in tela? Ebbene, la risposta a questa domanda è molto più semplice di quanto sembra. Le stesse esigenze che vi stanno spingendo a comprare un gazebo dovrebbero orientarvi verso il legno. Questo materiale, infatti, oltre che molto più resistente e duraturo degli altri, è in grado di assicurarvi ombra e frescura anche nei punti dove il sole picchia forse.

Tela e ferro, invece, si riscaldano facilmente e quindi potrebbero non assicurarvi gli stessi benefici del legno. Un gazebo in legno, inoltre, potrà essere personalizzato e adattato ai vostri spazi senza problemi. Costruendo la struttura su misura e/o su commissione, infatti, avrete ampie possibilità di scelta e non sarete costretti ad arrangiarvi o a ripiegare su modelli precostruiti spesso identici tra loro. Bellezza estetica, praticità e resistenza, dunque, sono sicuramente i principali punti di forza del gazebo in legno che, ancora oggi, si distingue per essere una delle soluzioni migliori tra quelle proposte per l’arredamento degli esterni.

 

Gazebo in legno: quali permessi?

Sui permessi necessari per la costruzione di un gazebo in legno giurisprudenza e prassi fino ad oggi non sono riusciti ad affermare una disciplina valida per tutti. Spesso infatti ogni Comune ha un proprio regolamento al riguardo perciò, onde evitare disguidi, la cosa migliore da fare per essere sicuri di essere in regola con la costruzione sarebbe quella di rivolgersi agli uffici preposti della vostra città.

Il personale presente sul posto, infatti, sarà in grado di fornirvi tutte le informazioni necessarie, evitandovi di incorrere in sanzioni o illeciti amministrativi. Gli stessi chiarimenti, inoltre, potrete richiederli a un perito tecnico e/o ad un professionista esperto del settore edilizio. Chi lavora in questo campo sa come muoversi con questo genere di cose e, cosa più importante, una consulenza serie ed efficiente vi eviterà ore di attesa in enti o uffici pubblici che spesso possono essere molto affollati.

 

Gazebo in legno: le tipologie

Il web è pieno di immagini dai quali prendere ispirazione per realizzare il progetto del vostro gazebo in legno. Vi basterà fare una rapida ricerca su internet per rendervene conto. Gazebo piccoli e di dimensioni medio grandi, gazebo con tettuccio e travi in legno e calate in stoffa, gazebo in strutture combinate dove il legno si alterna ad altri materiali (come il tende in lino, vetrate scorrevoli etc.) e gazebo in legno aperti (come quelli che per esempio si rifanno alla struttura del classico pergolato), come potete ben capire avete veramente l’imbarazzo della scelta in questi casi.

Belle foto e stampe prese online però non bastano per prendere una decisione definitiva. Le cose di cui dovrete tenere conto, infatti, sono anche altre. Budget e spazio a vostra disposizione saranno sicuramente i fattori che più andranno ad influenzare alla fine la vostra scelta finale, orientandovi verso un tipologia di gazebo in legno piuttosto che in un’altra. Questi non possono essere uguali per tutti e, ovviamente, varieranno da persona a persona. Il segreto per non fare scelte avventate, però, è quello di riuscire a trovare il giusto compromesso tra convenienza, qualità e gusti personali.

In questo modo difficilmente infatti rimarrete delusi, perché solo dopo aver valutato tutte le alternative a vostra disposizione potrete dire di stare facendo un investimento consapevole e che si dimostri all’altezza delle vostre aspettative.

 

Gazebo in legno: a chi rivolgersi

Chi non è molto bravo nei lavori di bricolage e fai da te potrebbe avere non poche difficoltà qualora decidesse di costruire da solo il proprio gazebo in legno. La progettazione e la realizzazione, infatti, sono due passaggi fondamentali per ottenere un buon risultato.

In questi casi, dunque, potrebbe esservi d’aiuto chiedere supporto ad un esperto, qualcuno cioè che ha già avuto modo di lavorare a questo genere di installazioni o che vi possa fornire i contatti di una buona ditta edile. Lasciare che siano dei professionisti del mestiere ad occuparsi di queste cose, infatti, rimane la migliore garanzia di successo.

 

Gazebo in legno: quali i prezzi

La grandezza di un gazebo in legno non sarà l’unica variante ad influenzare in aumento o in diminuzione il prezzo finale dell’acquisto. Per completezza, infatti, bisogna dire che sarà il tipo di struttura in sé a incidere notevolmente sul costo finale. Un gazebo in legno fatto su misura, per esempio, costerà di più di un gazebo in legno già pronto da assemblare.

All’interno della categoria dei gazebo in legno personalizzati, inoltre, la spesa varierà ancora a seconda del tipo di materiali utilizzati e della costruzione che si ha intenzione di realizzare. In linea di massima, tuttavia, un gazebo in legno di qualità non costa mai meno di 120/150 euro.

Le cifre, ovviamente, si alzano ulteriormente quando si tratta di strutture un po’ più complesse (dotate di vetrate, porte, gradini, pavimento rialzato etc.). In questi casi, infatti, un gazebo può addirittura arrivare a costare dai 5 mila ai 10 mila euro. Come qualsiasi altra decisione anche questo investimento non potrà essere uguale per tutti, proprio perché differenti saranno le risorse economiche che ogni famiglia avrà a propria disposizione.

 

Gazebo in legno: come risparmiare

Per assicurarvi di stare acquistando il meglio che il mercato ha da offrire al prezzo che volete spendere dovete, innanzitutto, cercare di procedere per step. Per prima cosa non abbiate fretta, fissate un budget e valutate bene ogni proposta.

Ascoltati più pareri e dopo aver preso visione di più preventivi possibili consideratevi pronti a fare la vostra scelta. In questo modo avrete la possibilità di analizzare bene costi e benefici di ogni decisione e, alla fine, investire i vostri soldi nel progetto che, di fatto, soddisferà meglio le vostre esigenze.

 

 

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti