Costruire una tettoia in legno, le fasi

Stai pensando di costruire una tettoia in legno con il fai da te? Cerchiamo di analizzare fasi e costi. Meglio costruirla da soli o affidarsi ad un esperto?

costruire una tettoia in legno
Costruire una tettoia in legno, le fasi
User Rating: 4.4 (5 votes)

Una tettoia in legno potrebbe essere un’ottima opzione per riparare il portone delle nostre case dalle piogge più abbondanti.
Sebbene sembri una questione piuttosto complessa, costruire una tettoia in legno è una delle imprese fai da te più gettonate e soddisfacenti da realizzare.
L’intenzione di questo articolo è quella di fornire una guida indicativa per chi decida di cimentarsi nella costruzione di una tettoia fatta in casa.

 costruire una tettoia in legno

Tettoia in legno

La costruzione fai da te di una tettoia in legno, oltre ad avere numerosi vantaggi pratici ed economici, permette anche di scegliere in piena libertà l’aspetto che si desidera per l’opera finita.costruire una tettoia in legno

Ovviamente, come per ogni prodotto risultato dell’esperienza fai da te, le variabili sono molteplici, ma seguendo con cura un progetto accurato è possibile avvicinarsi molto al risultato ambito.
Le tettoie che è possibile costruire sono diverse, e assumono caratteristiche diverse a seconda delle esigenze a cui devono rispondere e delle caratteristiche del luogo in cui si vanno ad inserire.
La tettoia presa in considerazione all’interno di questo articolo è una tettoia di dimensioni abbastanza ridotte, la cui costruzione non richiede impegni economici troppo sostanziosi o particolari modifiche alla struttura della casa che deve andare ad integrare; si tratta di una semplice tettoia adatta a riparare un portone dalla pioggia battente.

 

 

Progetto tettoia in legno

costruire una tettoia in legnoLa prima fase, nonché la più importante, per la costruzione di una tettoia in legno è quella della progettazione.
In questa fase bisognerà tenere bene in mente le condizioni di lavoro, gli spazi a disposizione e le caratteristiche che si necessita che la tettoia abbia.
Consapevoli delle proprie possibilità e dei propri desideri, si trasferisce l’idea su carta dando vita ad un bozzetto approssimativo di quello che si desidera realizzare. 
In seguito alla creazione del bozzetto si passa alla creazione di un disegno più preciso, utilizzando misure quanto più possibile coerenti con una rappresentazione in scala del progetto.

Le misure da utilizzare all’interno del progetto devono tener conto di tutte le esigenze strutturali e funzionali della tettoia.
Su carta, la tettoia qui descritta comprende due assi da fissare al muro e altre due assi leggermente più piccole da attaccare perpendicolarmente per sorreggere la copertura della tettoia.
La stesura del progetto risulta particolarmente importante anche per rendersi conto delle inclinazioni che bisognerà dare alle assi di legno perché la struttura sia solida, e fornisce una migliore chiarezza riguardo i materiali che bisognerà acquistare.

 

Attrezzi e materiali

Sebbene la scelta degli attrezzi e dei materiali vari a seconda del progetto che si desidera realizzare, fatta eccezione per tettoie progettate per rispondere a particolari esigenze, la lista dei materiali e degli attrezzi necessari è riconducibile a quella utilizzata per la tettoia che stiamo prendendo in considerazione all’interno di questo articolo.tettoia in legno

2 travi di legno quadrate 20cmx20cm, lunghezza 90 cm: Queste travi rappresentano il punto di giuntura tra la struttura di legno e il muro. L’utilizzo di travi quadrate permetterà una migliore aderenza alla parete a cui andranno fissate. Una delle estremità delle due assi andrà tagliata con un’inclinazione di 60°, in modo che la copertura della tettoia non si trovi poi ad essere orizzontale ma sia leggermente inclinata in avanti. La lunghezza delle travi può variare a seconda delle esigenze, purché sia coerente con le dimensioni delle altre componenti.

2 travetti di legno quadrati 15cmx15cm, lunghezza 70 cm:
Questi travetti costituiranno il sostegno orizzontale per la copertura. Per mantenere l’inclinazione data dal taglio fatto alle travi di sostegno, bisognerà tagliare una delle estremità di entrambe i travetti con un’inclinazione di 30°. Anche la lunghezza dei travetti può variare a seconda delle proprie esigenze purché, come per le travi di sostegno, si cerchi di mantenere una certa coerenza col resto della costruzione.

2 travetti di legno quadrati 10cmx10cm, lunghezza 50 cm:
Questi travetti contribuiranno a distribuire meglio il peso della tettoia al fine di non gravare troppo sul sostegno orizzontale rappresentato dei travetti 15×15. Entrambe le estremità dei travetti andranno tagliate con un’inclinazione di 45° in quanto costituiranno il volpe della struttura.

4 staffe a muro per fissaggi in sospensione 20cmx20cm ed annesse viti con tasselli ad espansione per il fissaggio al muro:
Serviranno ad assicurare la struttura al muro.

4 giunti per travi perpendicolari, larghezza 15cm
4 giunti per travi inclinate a 45°, larghezza 10cm

2 tavole di 15cm di larghezza, 1,5cm di spessore:
La lunghezza delle assi varia a seconda della distanza a cui andranno posti i montanti 20×20, in quanto la funzione di queste tavole sarà quella di offrire un supporto longitudinale alle tavole che formeranno la copertura della tettoia.

trapano tettoia in legno

Tavole lunghezza 1m:
La quantità delle tavole varierà a seconda delle dimensioni che si desidera attribuire alla tettoia in legno. Più la distanza tra i due montanti sarà estesa più sarà ampia la superficie da ricoprire con le tavole di copertura.

Viti adatte al fissaggio di travi in legno, o in alternativa chiodi adatti allo scopo.

Avvitatore/Trapano

Metro

Prodotti per la protezione e l’impermeabilizzazione del legno.

Ovviamente è necessario anche tutto l’occorrente utile alla stesura del progetto.

 

Fasi di costruzione

Per rendere più agevole il montaggio, sarebbe preferibile lasciare il fissaggio al muro come uno degli ultimi passaggi, lavorando il laboratorio il montaggio dello scheletro della tettoia fai da te.
Il primo step del processo sarà quello di montare i travetti 15×15 sulle travi 20×20 attraverso l’utilizzo di giunti per travi perpendicolari e delle viti adatte, ad una distanza di 70cm dall’estremità di trave priva del taglio inclinato. Durante l’assemblaggio dei due tipi di trave bisogna fare attenzione che le estremità inclinate di entrambe le travi siano rivolte verso l’alto, in quanto serviranno al sostegno della copertura.

costruire una tettoia in legno

Dopo aver montato le assi essenziali alla struttura della tettoia fai da te, si passa al montaggio dei travetti per la distribuzione del peso. Questi travetti dovrebbero costituire il volpe della struttura, e andranno quindi montati, attraverso i giunti appositi, in maniera da congiungere le due travi perpendicolari in maniera da formare un triangolo rettangolo isoscele.

Completate le due strutture di sostegno si passa al montaggio delle assi atte ad unirle, che poi saranno l’appoggio delle tavole di copertura. Durante questo passaggio bisogna far bene attenzione che la lunghezza delle assi che formeranno l’ordito della copertura corrisponda esattamente alla distanza che si desidera abbiano le due travi di sostegno, comprendendo le travi all’interno di questa lunghezza (nel caso in cui le due travi debbano essere collocate ai lati dell’infisso di un portoncino, per scegliere la lunghezza delle assi che sorreggeranno la copertura della tettoia è bene considerare la distanza delle due assi, aggiungendo i 40cm costituiti dalla loro larghezza).

Fissate le assi che costituiscono l’ordito della copertura, non resta che fissarvi le tavole che ne completano la trama assicurandosi che queste coprano completamente la struttura portante della tettoia. In alternativa alle tavole, per la copertura è possibile optare anche per un unico pannello di legno.

Una volta completata, prima che la tettoia sia pronta ad essere fissata al muro, sarà necessario trattarla con apposite vernici protettive ed impermeabilizzanti che garantiranno la resistenza della tettoia fai da te ai vari agenti atmosferici.

Una volta completata la struttura della tettoia copertura compresa e averle fornito un adeguato trattamento protettivo sarà possibile fissarla al muro attraverso l’utilizzo delle apposite staffe e delle viti ad espansione.
Durante quest’ultimo passaggio è bene farsi aiutare in quanto la struttura della tettoia, essendo interamente in legno, rappresenta un notevole peso. 

 

Quanto costa costruire una tettoia in legno?

Costruire una tettoia in legno fai da te costa certamente meno che comprarne una già fatta, e fornisce anche una buona opportunità per mettere alla prova le proprie capacità nel fai da te.costruire una tettoia in legno
Essendo la manodopera priva di costi, la spesa costituita da una tettoia fatta in casa si compone soltanto dei costi delle materie prime.
Considerando metro e trapano come attrezzi comunemente posseduti e che quindi non necessitano di essere comprati, anche il costo degli attrezzi necessari è nullo.
Il costo delle varie staffe, dei giunti e delle viti approssimativamente non dovrebbe superare i 30 euro, la parte più consistente della spesa è rappresentata dal costo del legno.
Il prezzo del legno per le realizzazioni fai da te è piuttosto vario, e sarà quindi fortemente influenzato dall’essenza del legno che si deciderà di utilizzare; supponendo che si opti per il legno di abete, che è uno dei più facilmente reperibili in Italia, il costo si aggira intorno ai 20 euro per una trave 20×20 lunga 1 metro.

Eseguendo una stima molto approssimativa dei prezzi attribuiti ai tagli più piccoli e alla quantità di legno necessaria per la realizzazione della tettoia proposta in questo articolo, la spesa complessiva non dovrebbe superare i 150 euro totali.

Nel caso in cui tu non sia bravo nel fai da te, è preferibile farsi aiutare da un esperto. Ovviamente il costo sarà maggiore, ma otterrai un risultato ottimale. Per risparmiare ti conviene richiedere più preventivi alle aziende realizzazione tettoie e scegliere l’offerta migliore!

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti