Come trovare la migliore azienda per trasformare la vasca in doccia in Veneto

sostituzione vasca con doccia veneto
Come trovare la migliore azienda per trasformare la vasca in doccia in Veneto
User Rating: 4.5 (391 votes)

Se siete alla ricerca di una azienda per trasformare la vasca in doccia in Veneto, dovreste prendere in considerazione alcuni criteri specifici. In questo articolo forniamo qualche consiglio utile e offriamo una panoramica su questa importante (e utile) opera, focalizzando l’attenzione sui vantaggi che apporta e sui prezzi.

 

 

sostituzione vasca con docciaTrasformare la vasca in doccia è una delle opere più richieste. Attorno ad essa, però, si sono sviluppati alcuni pregiudizi. Per esempio, è diffusa la percezione secondo cui questa opera richieda un processo lungo e fastidioso.

Altrettanto diffusamente si pensa che un’azienda valga l’altra. Non è affatto così. Anzi, occorre prestare molto attenzione alla scelta dell’azienda, soprattutto se il raggio di ricerca comprende un’area altamente produttiva come il Veneto.

Trovare la migliore azienda per trasformare la vasca in doccia in Veneto non è affatto semplice, vista l’elevata densità imprenditoriale di quelle zone.

Di seguito, una panoramica sull’opera di trasformazione della vasca in doccia e qualche consiglio per scegliere bene l’azienda. Un nome, però, possiamo farlo subito: Azzurro Bagni, che rappresenta una delle soluzioni più convenienti ed efficaci per questo tipo di esigenza.

 

I vantaggi della doccia

Come già accennato, la trasformazione della vasca in doccia è un intervento sempre più richiesto. Non è difficile immaginare il perché. Infatti, questa opera consente di godere di alcuni vantaggi indiscutibili.da vasca in doccia

  • Risparmio di acqua. Non è necessario offrire spiegazioni di sorta. In termini di consumo, “farsi il bagno” è molto più dispendioso che “farsi la doccia”. La differenza può essere pari a parecchie decine di litri. Trasformare una vasca in una doccia, quindi, impatta favorevolmente sulla bolletta.
  • Facilità di pulizia. Anche questo è un vantaggio di per sé evidente, o di cui si diviene consapevoli già dopo pochi utilizzi. Semplicemente, lavare una vasca è molto più faticoso. Per pulire la doccia, invece, è sufficiente utilizzare il diffusore e qualche soluzione specifica.
  • Risparmio di spazio. Di nuovo, il vantaggio è più che evidente. Qualsiasi doccia occupa meno spazio di una vasca, fosse anche a seduta. Spesso la reale portata di questo vantaggio si comprende, però, a trasformazione ultimata. Ovvero quando si vive in prima persona la sensazione di maggiore spaziosità o quando si realizza che è possibile arricchire l’arredamento del bagno sfruttando lo spazio ricavato.
  • Assenza di barriere architettoniche. La vasca, nella stragrande maggioranza dei casi, rappresenta un ostacolo per le persone non in possesso della completa funzionalità motoria. Per quanto basso, il “muretto” va comunque scavalcato. Se si sostituisce la vasca alla doccia questo problema scompare.

 

La trasformazione della vasca in doccia

Per quanto negli ultimi anni l’intervento sia andato incontro a un processo di snellimento, la trasformazione della vasca in doccia rimane una operazione complessa. Ovviamente, è appannaggio esclusivo delle aziende specializzate. Tuttavia, è bene che anche il semplice consumatore conosca in linea di massima le fasi della trasformazione, in modo da monitorare con garbo e discrezione l’operato dei tecnici.

Dunque, ecco una panoramica delle fasi che consentono di trasformare una vasca in doccia.

  • Taglio della vecchia vasca. Si incide il bordo della vasca, si sollevano le piastrelle che contornano la vasca.
  • Rimozione della vecchia vasca. La vasca viene sollevata e rimossa.
  • Rimozione dei detriti. Le due fasi precedenti sono le uniche dell’intero procedimento a produrre detriti. Dunque, vi è la necessità di rimuoverli e smaltirli prima di proseguire con il lavoro.
  • Preparazione della platea. Questa fase consiste nell’applicazione di materiale sigillante e pesantemente adesivo nell’area dove verrà posta la platea.
  • Installazione (eventuale) del nuovo scarico. Se vi è la necessità, l’azienda sostituisce il vecchio scarico con uno nuovo, più consono a un piatto doccia.
  • Installazione del nuovo piatto doccia e collegamento allo scarico. Operazione molto delicata, in quanto è necessario far aderire perfettamente il piatto doccia con il pavimento.
  • Rivestimento della parete. Altra fase delicata. Infatti, quando si rimuove la vasca, una porzione di parete si ritrova senza rivestimento. Le alternative sono due: trovare e applicare piastrelle identiche a quelle esistenti; applicare un nuovo rivestimento a tutte le porzioni di parete a contatto con il futuro box doccia.
  • Installazione del box e degli accessori.

Quanto dura questo processo? In genere, parecchie ore. Solo poche aziende sono in grado di ridurre i tempi in maniera drastica. Tra queste, spicca proprio Azzuro Bagni .

 

Quanto costa la sostituzione vasca con doccia?

Il prezzo è estremamente variabile. Infatti, sono molti i fattori in gioco. Quello che pesa maggiormente è rappresentato dalla “qualità” del box doccia che si andrà a installare in sostituzione della vasca. Dove con qualità si intende la tipologia dei materiali, la quantità di accessori e di funzioni. Si possono spendere appena 1700,00 € come anche 4.500,00 €.

  • Trasformazione vasca in doccia (standard): da 1700,00 € a 2000,00 €.
  • Trasformazione vasca in doccia (accessoriata): da 2000,00 € a 2.300,00 €.
  • Trasformazione vasca in doccia (multifunzione): da 2400,00 € a 4.500,00 €.

 

Come trovare la migliore azienda per trasformare la vasca in doccia in Veneto

Il Veneto presenta alcune specificità che possono rendere difficile scegliere un’azienda edile. E’ infatti una regione incredibilmente produttiva, con una elevata densità imprenditoriale. La quantità di aziende che offrono questo specifico servizio quindi è davvero abnorme. Ciò può portare a un certo disorientamento. Dunque, come individuare un’azienda per trasformare la vasca in doccia in Veneto? Una idea è prendere in considerazione alcuni criteri stringenti.

  • Qualità e ampiezza dell’offerta. Si fa presto a dire trasformazione vasca in doccia. Già, ma quale doccia? Le possibilità sono numerose. Un’azienda che offre buona parte di queste possibilità, e quindi mette a disposizione un’offerta ampia e di qualità, è senz’altro da prendere in considerazione.
  • Rapidità. Trasformare una vasca in doccia non è un intervento semplice. In alcuni casi, sebbene non nella misura suggerita dall’immaginario collettivo, può richiedere parecchie ore. Dunque, è bene valutare un’azienda anche in relazione a questo elemento. Quanto tempo dichiara di metterci? L’ideale sarebbe un processo di installazione che non vada oltre le sei ore.
  • Convenienza. Ovviamente, un’azienda che impone prezzi bassi è da preferire a una che impone prezzi più alti, se questo non compromette la qualità del risultato finale.


 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti