Come spostare gli attacchi della cucina

State pensando di ristrutturare totalmente la cucina e vorreste cambiare la disposizione di tutto l'arredo? Vi basterà spostare gli attacchi della cucina!

Spostare gli attacchi in cucina
Come spostare gli attacchi della cucina
User Rating: 4.5 (11 votes)

Avete deciso di rinnovare l’aspetto della vostra casa eseguendo alcuni cambiamenti? Intendete spostare gli attacchi della cucina relativi alle tubature di gas e acqua ma non sapete come orientarvi? In questa guida vi diremo come fare per ottenere degli ottimi risultati senza spendere una fortuna in complesse opere di muratura.

Quando occorre rimettere ‘a nuovo’  la propria abitazione, è possibile intervenire in differenti maniere optando per diverse soluzioni. Spesso si sceglie di agire con una parziale o totale ristrutturazione, oppure, in alcuni casi, per rinnovare l’aspetto degli interni può essere sufficiente effettuare delle generali migliorie e qualche semplice modifica; in altre occasioni si preferisce invece rimodernare solo il bagno e la cucinacambiando le vecchie piastrelle da pavimenti e pareti. Come abbiamo precisato nelle righe iniziali, in questo articolo vedremo come si possono spostare gli attacchi della cucina, quindi se state valutando di iniziare questo genere di lavori, potrete qui trovare degli utili spunti.Spostare gli attacchi in cucina

Per cambiare volto alla propria cucina, non ci si deve sempre sentire costretti ad affrontare interventi di muratura laboriosi e dispendiosi, poiché a volte si possono adottare soluzioni meno complicate ma particolarmente valide. Se ad esempio intendete spostare il lavello ma preferite evitare di far rompere il muro per spostare le tubature, sappiate che esistono sul mercato delle particolari pompe elettriche caratterizzate da consumi  molto bassi e di minimo ingombro (comodamente collocabili sotto il lavandino, ne vano-pattumiera ecc.), create appositamente per le acque di scarico: esse permettono di spostare la zona adibita al lavaggio secondo precise esigenze, superando ogni vincolo legato agli impianti, così spostare gli attacchi della cucina risulta più comodo.

Spostare gli attacchi in cucinaSfruttando questo metodo, le acque reflue (che devono ovviamente raggiungere la rete fognaria) ricevono la necessaria spinta sia verticalmente che orizzontalmente e questo avviene per mezzo di piccoli tubi che si possono facilmente occultare  dietro mobili o tamponamenti.

Intendete spostare l’attacco del gas? Si può fare, ma non dimenticate che occorre procedere con l’intervento di un tecnico autorizzato, il quale, a fine lavoro, ha l’obbligo di rilasciare un dettagliata certificazione relativa ‘all’opera eseguita. A volte può invece bastare un tubo di allacciamento maggiormente lungo: la tipologia in acciaio raggiunge (per legge) un massimo di due metri di lunghezza ed è utilizzabile sia per piani cottura e blocchi cucine da incasso e sia su elementi a libera installazione.

Spostare gli attacchi in cucina

Avete dunque deciso di spostare gli attacchi della cucina? Per ottenere dei perfetti risultati rivolgetevi sempre a personale competente, il quale saprà darvi gli opportuni consigli in base alle vostre precise esigenze: non esitate quindi a contattare qualche impresa specializzata in tali interventi presente nella vostra zona, per chiedere senza impegno diversi preventivi. Potrete così risparmiare affidando il lavoro alla ditta che eseguirà le opere necessarie a condizioni economiche per voi vantaggiose.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti