Come si usa la schiuma poliuretanica?

La schiuma poliuretanica è un prodotto per edilizia manuale, per riempire spazi e sigillare da suono, caldo e freddo.

come si usa la schiuma poliuretanica
Come si usa la schiuma poliuretanica?
User Rating: 5 (2 votes)

 

Tra i molti materiali del fai da te, la schiuma poliuretanica è uno di quelli a cui non si può rinunciare, per via della sua ampia possibilità di impiego, della sua resistenza e comodità di utilizzo. In questo articolo andremo a spiegare che cos’è, a cosa serve e come utilizzre la schiuma poliuretanica, in modo tale da poter offrire un’informazione il più possibile completa e funzionale per chiunque desideri acquistarla.

 

Usare la schiuma poliuretanica: a cosa fare attenzione

Per l’utilizzo della schiuma poliuretanica ci sono delle accortezze a cui prestare attenzione. Innanzi tutto prima di impiegarla è sempre bene munirsi di guanti ed occhiali. Inoltre è da tener presente che si tratta di un prodotto che può provocare reazioni allergiche di diversa natura, da quelle cutaneee alle crisi asmatiche, oltre a irritazione momentanea delle vie respiratorie, che può anche divenire cronica se l’uso del prodotto è regolare e duraturo nel tempo. Per un corretto utilizzo del prodotto non bisogna dimenticare che una buona areazione dei locali è alla base della sicurezza e della salute di chi lo utilizza. Se invece la schiuma poliuretanica viene utilizzata in luoghi chiusi e con scarsa ventilazione, sarebbe opportuno munirsi di una maschera protettiva con filtro antigas.

Il prodotto, essendo contenuto in forma presurrizzata, sfrutta gas infiammabile per la sua erogazione. Perciò chiunque lo utilizzi non dovrebbe fumare, né sottoporre la bomboletta a stress di eccessivo calore, poiché potrebbe esplodere, tantomeno spruzzare il contenuto su fiamma accesa.

Per quanto riguarda, invece, la sua applicazione, non ci sono particolari limiti di utilizzo, se non con alcuni materiali plastici o siliconici, come teflon, pvc, polipropilene, polietilene e prodotti termoplastici in genere, poiché non vi aderisce con semplicità o addirittura per nulla.

utilizzo bomboletta spray schiuma poliuretanica

 

Stendere la schiuma poliuretanica: cosa serve

La schiuma poliuretanica è un’invenzione di grande successo, che ha reso possibile un validissimo aiuto per tutti coloro che fanno del fai da te una ragione di vita. Tuttavia la usa anche personale qualificato. Con la sua caratteristica che la rende visivamente affine alla panna montata, la schiuma poliuretanica serve principalmente per riempire cavità, spazi omogenei e non, errori, fessure, buchi, che si possono verificare in fase di costruzione. In poche ore la schiuma diventa molto solida e si espande in modo tale da riempire ogni spazio non voluto. Inoltre è valida come collante per fissare stipiti delle porte, telai delle finestre, o per sigillare vani degli avvolgibili. Può anche essere utilizzata per sigillare le finestre, in caso di passaggio di fastidiosi spifferi di aria. Con la schiuma poliuretanica è possibile fissare anche pannelli per isolamento acustico e termico.

schiuma poliuretanica

Tra i suoi pregi c’è certamente la caratteristica di legare con tutti i più comuni materiali utilizzati nelle costruzioni, perciò cemento, intonaco, marmo, pietra, materie plastiche, metallo e legno, garantendo così un altissimo grado performante, anche perché una volta indurita è possibile verniciarla e tagliarla, in base all’occorrenza. È isolante e una volta indurita non ha alcun livello di tossicità, né subisce deterioramento particolare, o aggressione di muffe. Resite, tra l’altro, anche a molte sostanze chimiche. Tuttavia non resiste all’azione prolungata e diretta dei raggi utravioletti, per questo motivo il suo utilizzo è sempre interno, o in cavità che poi saranno ricoperte da altri materiali.

 

Come si applica la schiuma poliuretanica

La schiuma poliuretanica si applica seguendo alcuni semplici passi. Per prima cosa è necessario munirsi di guanti in lattice e occhiali para spruzzi, in modo tale che possa essere svolto il lavoro in sicurezza, onde evitare ogni infortunio.

Una volta fatto questo: prendere la bomboletta di schiuma poliuretanica e agitarla energicamente per alcuni secondi. Successivamente rimuovere il tappo e avvitare la bomboletta nell’erogatore a pistola. Svitare ora il regolatore di flusso per l’estrusione del prodotto, questa azione servirà a dare maggiore o minore quantità di schiuma poliuretanica, in base alle esigenze del caso.

Premendo sul grilletto della pistola la schiuma poliuretanica uscirà dalla canna. Terminata la necessità dell’utilizzo, dovremo svitare la bomboletta del prodotto dalla pistola erogatrice. In ultimo dovremo utilizzare il cleaner, che non è altro che un prodotto contenuto in un’altra bomboletta con il quale dovremo prima spruzzare il buco di entrata e di uscita del prodotto nella pistola erogatrice e, in un secondo monento, avvitare la bomboletta del cleaner alla pistola erogatrice. Così facendo e premendo ancora sul grilletto, il prodotto passerà all’interno della canna, garantendo una pulizia totale della pistola erogatrice, che sarà così pronta per prossimi utilizzi, senza alcun problema di residui.

 

Schiuma poliuretanica: a chi rivolgersi

Per la stesura della schiuma poliuretanica potremo farla in prima persona, infatti il prodotto è facilmente utilizzabile anche da mani non esperte. Tuttavia dipenderà molto dall’uso che ne dobbiamo fare.

Per grandi lavori, come ad esempio insonorizzare ed isolare pareti, soffitti e tubature, sarà opportuno consultare una ditta specializzata, anche perché ci vorranno grosse quantità di schiuma, non certo il contenuto di qualche bomboletta.

 

Dove comprare la schiuma poliuretanica

Per l’acquisto della schiuma poliuretanica è posibile rivolgersi presso ferramenta specializzati. È infatti venduta in comode bombolette che potremo utilizzare per i nostri lavori. Inoltre il prodotto è acquistabile anche su internet, previa consultazione e comparazione sui motori di ricerca, che come sempre ci daranno un’ampia gamma di prodotti che potremo andare a scegliere in base alla nostra necessità e tipologia di lavoro da affrontare.

Vi suggeriamo qui di seguito alcuni prodotti reperibili su internet che potrebbero fare al caso vostro:

 

Schiuma poliuretanica universale FISCHER 1K-750m

Si tratta di un prodotto per edilizia manuale pronto all’uso, che ha come caratteristica quella di essere monocomponente. Inoltre è adatto per isolare e per riempire cavità di qualsiasi genere. Ha ottima resa di adesione con quasi tutti i materiali utilizzati per l’edilizia, eccezion fatta per il Teflon e prodotti termoplastici. Il suo utilizzo è ottimale per isolamento acustico e termico, fissaggio di pannelli isolanti in polistirolo, polistirene estruso, sughero; consolidamento e fissaggio di pannelli in cartongesso, pareti divisorie, controsoffitti; per sigillare fori.

 

Schiuma Poliuretanica Isofort Top Maurer 750 ml.

È un prodotto per edilizia manuale, monocomponente. Può essere utilizzato per riempimento ed isolamento, fissaggio di pannelli e coperture. Tra le sue caratteristiche c’è anche la riparazione di tegole del tetto e di pannelli particolari quali quelli ondulati. È anche utilizzato per incollaggio di materiali isolanti, sia termico che acustico. Non è assolutamente adatto per fissaggio su materiali quali polipropilene, polietilene e silicone, perché non aderisce su di essi.

 

Schiuma Poliuretanica Construct PU 750 Bostik

È un prodotto per edilizia manuale. È verniciabile ed è perfetto come isolante sia dal freddo che dal caldo. Un’importante sua carattersitica è quella di essere ignifugo e al contempo resistente all’acqua e ad agenti chimici. Ottimo isolante anche per rumori e correnti d’aria. Perfetto per isolare e sigillare giunti, fughe, fenditure, buchi e fessure, ad esempio per pareti divisorie, telai di porte e finestre, tegole, camini, lucernai e passaggi di tubi, condotte, cavi e condutture elettriche.

 

Applicare la schiuma poliuretanica: come risparmiare

Per poter risparmiare sull’applicazione della schiuma poliuretanica, l’unica cosa da fare è applicarla in prima persona. Le bombolette in vendita sono sostanzialmente semplici da utilizzare, perciò seguendo solo piccole accortezze il risultato potrebbe essere ottimale anche se svolto da persone non particolarmente pratiche.

La stessa messa in posa del prodotto è abbastanza semplice, anche grazie alla tipicità del prodotto stesso. Infatti riempire buchi o spazi rimasti inavvertitamente liberi non comporta particolari rischi di errore, anche perché il prodotto si espande da solo, per poi solidificarsi.Perciò, come sempre, sarà utile concentrarsi sul prezzo dell’acquisto. Il web ci proporrà una serie di opportunità di scelta, e anche in questo caso sarà intelligente orientarsi sul prodotto in base alle esigenze, e confrontare i prezzi migliori per le nostre tasche.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti