Come posare il gres porcellanato?

Come posare il gres porcellanato? Segui i nostri consigli e avrai il pavimento dei tuoi sogni!

come posare il gres porcellanato
Come posare il gres porcellanato?
User Rating: 3.4 (2 votes)

Posare il gres porcellanato non è poi così difficile. Certo, è necessario conoscere le proprietà delle piastrelle e dei collanti, nonché le tecniche principali. Ecco una guida esaustiva sulla installazione dei pavimenti in gres porcellanato, con un focus sui materiali più utilizzati e sugli attrezzi necessari.

 

Mettere il gres porcellanato: a cosa fare attenzione

Il gres porcellanato è il materiale d’elezione per la pavimentazione. Il motivo è semplice: offre un rapporto qualità prezzo superiore rispetto alle alternative. Per esempio, si caratterizza per una percentuale di porosità estremamente bassa e, in virtù di una speciale tecnica di fabbricazione, si rivela personalizzabile dal punto di vista estetico. Insomma, il gres porcellanato è funzionale ed esteticamente gradevole.

La sua posa, tuttavia, richiede alcuni accorgimenti particolari. Ecco i tre elementi principali cui fare attenzione.

  • La quantità. Quando si acquista una certa quantità di gres porcellanato per poi procedere in maniera autonoma alla posa, è bene acquistare un numero di piastrelle maggiore rispetto a quanto strettamente necessario. I motivi di ciò risiedono nella probabilità, niente affatto trascurabile, che alcune piastrelle giungano danneggiate nel luogo di applicazione e nella necessità di avere a disposizione una scorta nel caso in cui si dovesse procedere, anche dopo qualche tempo dalla messa in posa, alla sostituzione di qualche pezzo.
  • La superficie. E’ sempre bene trattare adeguatamente le superfici prima di procedere con la posa. Le superfici devono essere perfettamente asciutte e lisce.
  • Il collante. La scelta è tra la malta cementizia e la colla. Quest’ultima costa di più ma garantisce un risultato migliore.
  • Tecnica di posa. In via preliminare, occorre stabilire se la posa debba essere a incastro, regolare o geometrica.

posa di un pavimento in gres porcellanato

 

Posare il gres porcellanato: gli attrezzi necessari

La difficoltà della messa in posa fai da te del gres porcellanato risiede nelle competenze necessarie, che non sono poche, piuttosto che nella particolarità degli attrezzi. Infatti, gli attrezzi necessari sono di uso comune, per chi è appassionato di fai da te, e comunque facilmente reperibili. Nello specifico, per posare il gres porcellanato sono necessari:

  • La cazzuola
  • Il martello (o la mazzuola di gomma)
  • La segatura
  • I distanziatori

Qualche parola va spesa per i distanziatori, dal momento che sono strumenti poco conosciuti ai profani dell’edilizia. In breve, sono degli accessori che si applicano tra una piastrella e l’altra e hanno lo scopo di garantire una perfetta livellatura. A seconda delle tipologia di posa, che può essere appunto regolare, geometrica etc, i distanziatori assumono una forma diversa.

 

Come si mette il gres porcellanato

Dobbiamo distinguere tra la posa con malta e la posa con colla. Questi sono i passaggi necessaria per la posa con malta.

  • Preparare la superficie. Essa deve essere pulita, asciutta e liscia.
  • Preparare la malta. Per ogni metro quadro di applicazione, è necessario mescolare 2,5 kg di cemento, 7 kg di sabbia e acqua alla bisogna.
  • Bagnare il piano di posa.
  • Stendere la malta. Questa deve essere ancora leggermente umida. Lo strato deve essere di circa mezzo centimetro.
  • Posare le piastrelle. E’ bene partire sempre dal centro, in modo che le piastrelle eventualmente tagliate occupino esclusivamente i bordi della pavimentazione. E’ consigliato usare anche i distanziatori per garantirsi una livellatura perfetta.
  • Sigillare i giunti. Se le fughe sono inferiori ai 3 mm, si usa la boiacca; altrimenti occorre applicare la malta.
  • Sono necessari tre o quatto giorni affinché un pavimento appena posato sia calpestabile.

Questi invece sono i passaggi in caso di posa con colla (che è molto più semplice).

  • Preparare la superficie (come nel metodo precedente).
  • Preparare il collante. Ogni colla ha una specificità. E’ sufficiente seguire le indicazioni della scheda tecnica.
  • Posa delle piastrelle. Anche in questo caso, è bene partire dal centro.
  • Controllo di adesione. Appena terminata la posa, e prima che la colla si asciughi, è bene battere con un martello di gomma ogni singolo pezzo per farlo aderire ancora meglio.

realizzazione pavimento in gres porcellanato

 

Posare il gres porcellanato: a chi rivolgersi

Se volete procedere con il fai da te, non vi rimane che acquistare il gres porcellanato in un punto vendita specializzato, in un centro commerciale dedito al fai da te oppure su internet. Se invece cercate un servizio di posa, il consiglio è quello di rivolgersi a personale di una certa competenza. In questo caso, può fare al caso vostro anche il singolo muratore, benché abbia esperienza in merito e sia ben referenziato.

Tuttavia, si va sul sicuro solo se ci si rivolge a una impresa edile. Su internet sono presenti molte imprese, quindi in teoria c’è solo l’imbarazzo della scelta.

 

Dove comprare il gres porcellanato

Chi vuole acquistare del buon gres porcellanato ha tre alternative.

  • Punti vendita specializzati. Su internet come off line, questi negozi non solo offrono prodotti di una certa qualità ma consentono di usufruire di un servizio di consulenza.
  • Centri commerciali. I centri commerciali dediti al fai da te mettono a disposizione una quantità abnorme di modelli.
  • Gli e-commerce, specializzati o generalisti, consentono un acquisto veloce, per quanto privo di un vero e proprio servizio di consulenza.

 

Mettere il gres porcellanato: come risparmiare

Se avete intenzione di rivolgervi a un professionista anche per la posa in opera, non vi rimane che agire sui preventivi. Chiedete il preventivo a più soggetti, procedete con un’analisi comparata e scegliete quello che vi garantisce il miglior rapporto qualità prezzo.

Se invece volete procedere con la posa in totale autonomia, il consiglio è di evitare di andare eccessivamente al risparmio. Il rischio è di acquistare materiale scadente. Ad ogni modo, visionare più cataloghi è sempre una mossa saggia, se l’obiettivo è trovare una buona offerta per qualità e prezzo. Prioritaria dovrebbe essere la qualità, e solo dopo il risparmio.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti