Come installare un boiler elettrico?

Come installare un boiler elettrico.
Come installare un boiler elettrico?
User Rating: 5 (2 votes)

 

Se hai intenzione di installare un boiler elettrico nella tua casa, ci sono delle cose a cui dovrai prestare attenzione, come anche sapere gli attrezzi che vanno utilizzati e i professionisti a cui rivolgersi. In questa guida troverai tutte le informazioni che fanno al caso tuo.

 

Installare un boiler elettrico: a cosa fare attenzione

Per installare un boiler elettrico è bene utilizzare dei raccordi per i tubi di fornitura dell’acqua che abbiano la possibilità di essere esclusi. Così sarà possibile fare la manutenzione in maniera più semplice, escludendo eventualmente l’impianto del boiler dal resto dell’impianto idraulico.

Se si vuole procedere alla sostituzione del dispositivo già presente con uno nuovo, si consiglia di chiudere la valvola principale dell’impianto idraulico di casa, scollegare la linea di alimentazione idraulica dal vecchio boiler. Se trovi dell’acqua residua nella linea, usa un secchio per raccogliere ogni possibile perdita. Una volta che hai scollegato il precedente impianto, lo puoi smontare e smaltire seguendo le normative locali.

Per l’installazione del nuovo boiler elettrico, individua il migliore posizionamento, assicurandoti di rispettare tutte le normative nazionali e locali. Seguendo le istruzioni, appendi lo scaldabagno alla parete, facendo attenzione a utilizzare staffe adatte a sostenere il suo peso.

Prima di acquistare il boiler elettrico, controlla che si possa collegare a una fonte di alimentazione elettrica standard. Se fosse predisposto solo per un voltaggio diverso da quello della tua abitazione, dovrai chiedere ad un elettricista che sistemi la presa di corrente e la adatti. È bene assicurarsi di avere a disposizione anche un sufficiente amperaggio.

Prima di cominciare con l’installazione del boiler elettrico, controlla e verifica la normativa locale relativa ai lavori di idraulica ed elettrici. In alcune zone, ad esempio, è necessario prendere un patentino da idraulico o da elettricista.

Infine, verifica sempre preventivamente che la pressione dell’acqua domestica sia sufficiente per il boiler elettrico.

Un mini boiler elettrico.

 

Montare un boiler elettrico: gli attrezzi necessari

Le principali risorse che servono per l’installazione di un boiler elettrico sono i gruppi di raccordi e di sicurezza, generalmente forniti dalla casa produttrice insieme allo stesso boiler, i tubi flessibili per l’acqua calda e fredda, il nastro teflon, le staffe filettate con i relativi accessori necessari per sostenere il boiler alla parete.

Per quanto riguarda, invece, gli attrezzi necessari per eseguire il lavoro, servono un trapano con relative punte, una chiave inglese, un metro, un set di cacciaviti, un martello, un lapis per muratori, una livella e naturalmente una scala.

Assicurati sempre che tutte le operazioni siano svolte prediligendo sempre la sicurezza e rispettando le indicazioni delle case costruttrici, sia per quanto riguarda il boiler elettrico che per le attrezzature ed i materiali da utilizzare in fase di installazione.

In particolare, è necessario prestare attenzione alle distanze minime da rispettare se, come spesso capita, deve essere installato in un bagno. Si tratta dell’ambiente favorito per l’installazione perché minimizza le distanze, e le relative perdite di energia, tra produzione ed utilizzo di acqua calda.

 

Come si installa un boiler elettrico

Per installare un boiler elettrico, dopo il montaggio, è necessario semplicemente collegare la spina alla presa di corrente a parete. Per i sostegni, di solito, vengono forniti tasselli per muri pieni, che devono essere forati per inserire e avvitare le staffe filettate di sostegno con le relative rondelle.

Parte delle staffe, come spesso è descritto dalle istruzioni del kit di montaggio del boiler elettrico, devono essere destinate a mantenere quest’ultimo e vengono serrate dopo il posizionamento del boiler.

A questo punto è possibile installare il gruppo di sicurezza sul raccordo dell’acqua fredda, stringendolo con la chiave inglese; questo interverrà in futuro qualora la temperatura e la pressione dell’acqua nel boiler raggiungano valori eccessivi e pericolosi.

La protezione del boiler dall’elettrolisi, che è il fenomeno di corrosione che si innesca a causa del contatto tra metalli diversi tramite l’acqua, avviene grazie all’installazione di un giunto dielettrico in corrispondenza dell’attacco dell’acqua calda dell’elettrodomestico in questione.

Deve essere montato anche un ulteriore gruppo, per garantire il massimo della sicurezza degli utilizzatori, sull’uscita dell’acqua calda per la cui temperatura è fissato un valore massimo di 50°C grazie ad una valvola termostatica. Quest’ultima blocca passaggi di acqua calda a temperature superiori, che vengono miscelate con acqua fredda grazie al collegamento alla sua tubazione.

Per i collegamenti elettrici bisogna prevedere la presenza di un dispositivo differenziale, da 30 mA, a monte della linea elettrica di alimentazione del boiler. La corrente nominale del differenziale dovrà essere pari a quella indicata nel libretto delle istruzioni del boiler elettrico. I collegamenti elettrici possono essere effettuati nella parte inferiore del boiler, una volta svitata la scocca in plastica che li protegge, dove è anche possibile regolare la temperatura desiderata dell’acqua. Infine si può aprire la valvola di adduzione dell’acqua fredda per il riempimento. La prima volta si consiglia di far circolare l’acqua dal boiler ad un rubinetto di acqua calda.

Una delle fasi di installazione di un boiler elettrico.

 

Installazione boiler elettrici: a chi rivolgersi

Se necessiti dell’installazione di un boiler elettrico nella tua abitazione, saprai bene che non è un lavoro che può fare chi non ne ha competenza e non dispone dei giusti attrezzi per il lavoro in questione.

Per questo motivo, è bene fare una ricerca sui professionisti del settore e affidarsi ad un tecnico specializzato che saprà eseguire l’installazione del boiler elettrico nel modo più efficiente e funzionale.

 

Installare un boiler elettrico: come risparmiare

Prima di procedere all’installazione del boiler elettrico a casa, chiedi un preventivo ad alcune realtà e professionisti del settore.

Quando avrai in mano i vari preventivi richiesti, allora potrai confrontarli e decidere a chi affidarti, scegliendo quello che più si avvicina alle tue esigenze e caratterizzato dal miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti