Caldaie di ultima generazione, utili consigli

Le caldaie di ultima generazione consentono un risparmio energetico e di conseguenza un risparmio in bolletta davvero notevole. Scopriamo di cosa si tratta!

caldaie di ultima generazione
Caldaie di ultima generazione, utili consigli
User Rating: 4.5 (257 votes)

 

Le caldaie di ultima generazione permettono di avere un risparmio energetico del 30% ed inoltre, installando questa tipologia di caldaie, sarà possibile usufruire di un incentivo statale del 65%.

Caldaia a condensazione, il funzionamento

La caldaia di ultima generazione per eccellenza è quella a condensazione. Il funzionamento della caldaia a condensazione si basa in parte sul sistema di quelle tradizionali, le quali bruciando il gas riscaldano l’acqua che circola negli impianti di riscaldamento.caldaie di ultima generazione

L’innovazione dei nuovi modelli a condensazione sta appunto nella condensazione del vapore acqueo dei fumi della caldaia di scarico.

La caldaia a condensazione permette di recuperare l’energia consumata sfruttando e non disperdendo, come avveniva con i modelli tradizionali, il calore dei fumi di scarico.

Con questa nuova tecnologia i fumi della caldaia appena incontrano le superfici fredde delle serpentine trasmettono ad esse il loro calore raffreddandosi fino a tornare allo stato liquido.

Il calore spostato dai fumi della caldaia alle serpentine (chiamate anche scambiatori) riscalda l’acqua di alimento contenuta all’interno del serbatoio.

Le serpentine utilizzate per lo scambio di calore sono realizzate con metalli resistenti all’acidità di condensazione, quali l’acciaio inox oppure una lega di alluminio e silicio.

Le emissioni di monossido di carbonio sono ridotte mediante l’utilizzo di un bruciatore a premiscelazione, capace inoltre di aumentare l’efficienza della caldaia e riducendo i consumi di gas e l’emissione di sostanze inquinanti.

I fumi scaricati sono espulsi attraverso un ventilatore e le canne fumarie devono essere realizzate in acciaio inox resistente all’umidità o in polipropilene saturo.

La caldaia a condensazione deve essere dotata di un tubo per lo scarico della condensa fino al pozzetto di raccolta.

Prima che i fumi vengano espulsi dal camino, la caldaia a condensazione riutilizza il calore in essi contenuto per riscaldare l’acqua di ritorno dai radiatori.

caldaie di ultima generazioneLa camera di combustione presente nelle caldaie di ultima generazione è sempre a camera stagna.

La tecnologia all’avanguardia prevede una nuova generazione di termostati intelligenti che possono essere azionati comodamente da uno smartphone o da un tablet.

Oltre alla semplicità di programmare il riscaldamento restando comodamente seduti sul divano, questa novità permette di azionare la caldaia anche quando si è fuori casa, in modo da rientrare trovando l’abitazione già riscaldata.

Un termostato intelligente deve ottimizzare l’accensione e lo spegnimento dell’impianto di riscaldamento, abbassando il più possibile i consumi e diversificando la temperatura nelle varie zone della casa.

Grazie all’innovazione del termostato intelligente, ogni mese è possibile controllare i propri consumi e modificare eventuali abitudini che non permettono di garantire un risparmio energetico in bolletta.

Soltanto alcuni termostati sono dotati di sensori di presenza e di luce e si attivano accendendo il riscaldamento nel momento in cui si entra in casa e spegnendolo durante le ore notturne.

caldaie di ultima generazione

Caratteristiche e vantaggi della caldaia a condensazione

In termini di impatto ambientale, parlando di caldaie a condensazione, è importante sottolineare che la nuova tecnologia permette una riduzione notevole di emissione di monossido di carbonio e di ossidi di azoto.caldaie di ultima generazione

Per produrre acqua calda sanitaria è possibile collegare un sistema solare termico con le caldaie a condensazione di ultima generazione, assicurandosi un risparmio energetico fino al 50%.

Sostituire la vecchia caldaia tradizionale con una di ultima generazione a condensazione è un investimento che si ammortizza in pochissimi anni semplicemente risparmiando sulle bollette.

Le caldaie a condensazione sono classificate come le migliori caldaie sul mercato e sono definite ecologiche poiché, nonostante abbiano un migliore rendimento, inquinano decisamente meno paragonate ai modelli tradizionali a gas ed a quelli automatici alimentati a pellet.

Tra i tipi di caldaie presenti sul mercato è possibile classificare soltanto le caldaie a condensazione con 4 stelle di efficienza energetica.

Queste caldaie sono capaci di assicurare un alto rendimento ed un maggiore risparmio energetico rispetto agli altri modelli.

La scelta dell’elettrodomestico per riscaldare la propria abitazione e l’acqua sanitaria dipende da alcuni fattori: l’isolamento termico della casa e l’ampiezza dei vani da riscaldare.

Le caldaie per uso domestico hanno una potenza che varia da 12kw a 34kw, quelle superiori a 35 kw non sono indicate per le civili abitazioni e necessitano di specifici adempimenti.

Se la caldaia a condensazione deve essere utilizzata sia per il riscaldamento di casa che per la produzione di acqua sanitaria occorre scegliere un elettrodomestico con potenza maggiore di 24kw.

L’installazione all’interno dell’abitazione è considerata più pericolosa ma contemporaneamente permette di ridurre al minimo le dispersioni di calore.

caldaie di ultima generazione

 

Incentivi fiscali per la caldaia di ultima generazione

Le caldaie di ultima generazione offrono coefficienti di risparmio energetico nettamente superiori rispetto ai modelli obsoleti.

http://barcelonasecreta.com/2017/05/sindicato-de-inquilinos-de-barcelona/Sostituire la caldaia con un modello più efficiente ed innovativo permette di ottenere una riqualificazione energetica dell’abitazione, attestando una certificazione di classe energetica superiore.

Sul mercato immobiliare l’appartamento aumenterà il proprio valore.

Per tutto l’anno 2017, con scadenza 31 dicembre 2017, è stata prorogata la Finanziaria 2007 che prevede la riqualificazione energetica delle singole abitazioni.

A chi decide di sostituire la vecchia caldaia o il vecchio scaldabagno elettrico con una caldaia a condensazione spetta l’agevolazione fiscale con detrazione pari al 65%.

Per usufruire della detrazione è importante che il pagamento venga effettuato mediante bonifico bancario o postale, pena decadenza dei requisiti per richiedere l’agevolazione.

Con il bonifico devono essere indicati la causale del versamento, il codice fiscale del pagante (colui che avrà diritto alla detrazione) ed il codice fiscale/partita iva del beneficiario del pagamento.

Per non perdere le agevolazioni è necessario conservare i documenti ed assicurarsi che questi siano intestati alle persone che fruiscono della detrazione.

 

 

I prezzi della caldaia a condensazione

Il costo per una caldaia a condensazione completa di kit per lo scarico dei fumi varia di molto in base al marchio di fabbrica, alla potenza espressa in kw ed alla qualità dei componenti utilizzati per la realizzazione.

Orientativamente, parlando di caldaie a condensazione economiche, il prezzo è di circa 650,00 euro.caldaie di ultima generazione

Parlando di caldaia a condensazione con classe energetica AA e potenza di 33kw, adatta per un’abitazione di circa 300mq, il prezzo sale raggiungendo i 1700,00 euro.

Questi due prezzi nettamente diversi possono suscitare dubbi e perplessità, in realtà la differenza è data dalle caratteristiche tecniche capaci di riscaldare ambienti diversi.

Le prime sono ideali per il solo riscaldamento e per abitazioni di dimensioni inferiori ai 100 mq; le altre, anche se apparentemente più costose, garantiscono il riscaldamento di un ambiente decisamente più grande ed il fabbisogno energetico relativo anche al riscaldamento dell’acqua sanitaria.

Una caldaia a condensazione con potenza di 24kw, pertanto capace di riscaldare anche l’acqua, ha un costo approssimativo di 800,00-900,00 euro.

Alcune aziende produttrici di caldaie di ultima generazione, al momento dell’acquisto dell’elettrodomestico, propongono un servizio aggiuntivo riguardante le pratiche per richiedere la detrazione fiscale del 65%.

Accettando questo servizio opzionale, tali adempimenti possono essere eseguiti e prodotti da professionisti del settore, evitando errori durante la compilazione dei documenti. Tali formalità possono essere avviate nel momento dell’acquisto dell’elettrodomestico ed hanno un costo medio di 100,00 euro

 

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti